serie a infrasettimanale
sport

Serie A, turno infrasettimanale: bene Inter e Milan, blackout Napoli e Roma

Serie A, turno infrasettimanale: bene le milanesi, male Napoli e Roma

Serie A, il turno infrasettimanale rende ancora più equilibrata (ed avvincente) la corsa scudetto. Questa sera è scesa in campo le altre big per il turno infrasettimanale di Serie A. L’Inter a San Siro ha sconfitto lo Spezia per 2-0, mentre il Milan in trasferta batte Genoa 3-0. Male invece per il Napoli e la Roma. I partenopei, dopo un doppio vantaggio iniziale, si sono fatti rimontare dal Sassuolo, mentre la Roma esce da Bologna con la testa china perdendo 1-0.

Inter-Spezia 2-0: Gagliardini e Lautaro spingono i nerazzurri

Alle ore 18:30 i campioni d’Italia in carica hanno ricevuto al Meazza lo Spezia. I liguri, allenati dall’ex protagonista del Triplete Thiago Motta, hanno dato prova di coraggio nei primi minuti, ma successivamente l’esperienza individuale dei singoli nerazzurri ha prevalso. In un primo momento, lo Spezia ha provato a spingere grazie al tridente d’attacco SalcedoManajGyasi. I nerazzurri provano a contraccare, ma gli ospiti si portano “in trincea” per una mezz’ora circa. Ecco che però al 36′ un fraseggio tra D’Ambrosio, Lautaro e Gagliardini porta il vantaggio nerazzurro. La partita si è sbloccata. Nella ripresa l’Inter fa il secondo gol su rigore di Lautaro, sigillando definitivamente la partita. Lo Spezia è assediato, anche se molte occasioni nerazzurre non si concretizzano. Termina dunque 2-0 per l’Inter, che tiene dietro al Milan.

serie a infrasettimanale
Lautaro festeggia dopo il rigore del 2-0 allo Spezia

Genoa-Milan 0-3: Ibrahimovic e Messias risollevano il Diavolo

Alle ore 20:45 il Milan, reduce dalla sconfitta contro il Sassuolo, è andato a giocare a Marassi contro il Genoa. I Grifoni, ora allenati dall’ex bomber milanista degli anni 2000 Shevchenko, non hanno saputo reggere l’onda della banda Pioli. Già dopo 10′ infatti sono subito in vantaggio grazie a una punizione perfetta di Ibrahimovic. Il Genoa comunque prova a reagire, ma difetta di esperienza. In particolare, il giovane attaccante Flavio Bianchi sbaglia troppo o non è abbastanza arguto da evitare la difesa rossonera, che pure perde a partita in corso Simon Kjaer. Alla fine del primo parziale ecco il secondo gol. Messias segna di testa su un rimpallo di Sirigu dopo la parata su Krunic. Nel secondo tempo, la partita prende ormai la direzione rossonera, con il terzo gol a firma Messias che arriva al 61′.

serie a infrasettimanale
Ibra batte la punizione che regala l’1-0 parziale al Milan

Napoli-Sassuolo 2-2: i partenopei si disfano da soli (e rischiano di perdere)

Alla stessa ora del Milan, il Napoli capolista giocava a Reggio Emilia contro il Sassuolo. I neroverdi, dopo il successo di domenica a San Siro contro i rossoneri, hanno strappato un punto anche contro i partenopei. Succede tutto nel secondo tempo, anche se già nella prima parte entrambe le squadre hanno avuto diverse occasioni. Inizialmente, il Napoli va in vantaggio prima al 61′ con Fabian Ruiz e poi  al 67′ con Mertens (e Zielinski in entrambi assist man). Poco dopo però ecco gli emiliani accorciare le distanze: al 71′ Scamacca servito da Kyriakopoulos tira un potente centrale. Verso il 90′ il pareggio: Berardi batte una punizione sulla quale Ferrari arriva di testa e infila in rete. Nel recupero il Napoli rischia addirittura di perdere. Defrel segna ma è nullo poiché Berardi commette fallo su Rahmani. Termina dunque 2-2 al Mapei Stadium.

Bologna-Roma: Svanberg fa lo sgambetto a Mourinho

La Roma di Mourinho è scesa in campo alle ore 18:30 al Dall’Ara di Bologna contro i felsinei. I ragazzi di Mihajlović, pur subendo diverse pressioni da parte dei giallorossi, riescono ad effettuare un semplice tiro ma che basta per strappare 3 punti. Al 35′ del primo tempo, Svanberg. I giallorossi provano a reagire con varie soluzioni: prima Abraham che resta ammonito (saltando così la prossima sfida con l’Inter di sabato in quanto diffidato), poi con Zaniolo e Mkhitaryan. Skorupski risponde comunque presente. Termina dunque 1-o per i rossoblù.

https://www.youtube.com/watch?v=R-49N8bm3eg

 

LEGGI ANCHE:

F1, Lewis Hamilton: carriera e risultati del campione inglese

Formula 1, tutto sul GP dell’Arabia Saudita: layout e curiosità

Stipendi Serie A 2021/22: chi sono i 10 giocatori più pagati?

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *