Ridley Scott Gucci
Cinema,  Moda

Si arricchisce di star il nuovo film di Ridley Scott, racconterà l’omicidio Gucci

L’omicidio Gucci diventa un film, cast stellare per il film di Ridley Scott

Atteso per Novembre 2021 il film di Ridley Scott che ripercorrerà il celebre omicidio di Maurizio Gucci. Il cast si preannuncia stellare. Alla già confermata Lady Gaga che interpreterà Patrizia Reggiani vedova e mandante dell’omicidio (che nel mentre cerca già casa a Roma), si aggiunge Jeremy Irons che dovrebbe interpretare Rodolfo Gucci, il padre di Maurizio. Si vocifera anche la presenza di grandi attori come Robert De Niro e Al Pacino, ultimo lavoro insieme The Irishman. Ma anche Adam Driver e Jared Leto. La sceneggiatura di Roberto Bentivegna si basa sul libro ‘La saga dei Gucci: una storia avvincente di creatività, fascino, successo e follia’ di Sara Gay Forden. L’11 Gennaio è uscito il documentario Lady Gucci-La storia di Patrizia Reggiani, disponibile nella piattaforma online Discovery +. Un’intervista di un ora e mezzo durante la quale Lady Gucci racconta senza mezzi termini la sua storia. Avvolta in una tailleur rosa confetto, non mostra nessun rammarico ripercorrendo quel terribile 27 Marzo di ventisei anni fa. La storia terribile dell’erede Gucci continua a destare interesse.

Ridley Scott Gucci
Maurizio Gucci e Patrizia Reggiani

I film di Ridley Scott sull’omicidio Gucci: la vicenda

É il 27 Marzo 1995 un omicidio sconvolge tutti, l’erede della maison Gucci viene ucciso con tre colpi di pistola. Maurizio Gucci era appena uscito dal suo palazzo in Corso Venezia a Milano, quando all’entrata dei suoi uffici in Via Palestro, viene raggiunto dagli spari. Il rampollo di Gucci muore così, unico testimone il portiere del palazzo, anche lui colpito nella sparatoria. Le indagini vanno avanti senza dare risultati, fino a quando un uomo si vanta con il compagno di cella di aver partecipato all’omicidio. Colpo di scena, o non proprio, è la moglie, ormai ex, la mandante dell’omicidio. Lasciata a distanza dal marito che non tonerà più in casa, sostituta da una donna più giovane, Patrizia Reggiani più volte aveva espresso il desiderio di voler vedere il marito morto. Si dichiarava preoccupata per i vizi del marito, la nuova vita e lo sperperamento dei beni con la nuova compagna. Maurizio ha assunto la direzione della maison fiorentina nel 1983 alla morte del padre Rodolfo, ma non è un abile imprenditore. Alla morte del padre decide di licenziare tutti i collaboratori, sostituti dai suo amici. Accumula debiti. Vende Gucci per 170 miliardi di lire, soldi che si sommano a un patrimonio di oltre 800 miliardi ereditati alla morte del padre. Accecata dall’odio la moglie organizza l’omicidio dell’erede, con l’aiuto della sua amica Giuseppina Auriemma, cartomante e donna della borghesia napoletana. Al funerale la vedova nera, black widow è il suo soprannome, siederà in prima fila insieme alle figlie. Non svelerà mai il perché di questo folle gesto.

Ridley Scott Gucci
Maurizio Gucci e Patrizia Reggiani e le loro figlie

Patrizia Reggiani: la vedova nera

Patrizia e Maurizio si conoscono ad una festa, lei bellissima con indosso un abito rosso. Gli occhi di Liz Taylor. Lui giovane rampollo del brand fiorentino. Si innamorano e contro il volere del padre, non si presenterà il giorno delle nozze, i due si sposano nel 1973. Dal loro amore inoltre nasceranno due figlie. Una vita da sogno, vissuta tra L’Italia e L’America. Il veliero del 1927, Crèole, che lui le regala assecondando ogni suo capriccio e desiderio. Gli abiti, le pellicce, una vita glamour a cui è difficile rinunciare. Poi l’inferno. Il matrimonio che finisce, la vendita del marchio, e lui che passa le giornate in barca con le nuove compagne. La gelosia di lei, che più volte esprimerà il desiderio di vederlo morto. Cosa rischio se lo faccio ammazzare? É cosi ha fatto. Nel 1997 è condannata a 26 anni di carcere, che passerà alla Victor Residence, così chiama il carcere di San Vittore. Quando dopo diversi anni gli concedono la libertà vigilata lei rifiuta, non ha mai lavorato in vita sua e non saprebbe cosa fare. Questa la sua singolare motivazione. Dal 2017 è libera. Ora si dichiara contraria all’uscita del film, in quanto significherebbe far rivivere alle figlie il terribile destino del padre.

Ridley Scott Gucci
Patrizia Reggiani

Potrebbe interessarti anche

Gucci’s sustainable future strategy

Morto Giorgio Gucci, erede del fondatore della storica griffe

Gucci x The North Face: the new collaboration

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.