stranger things 4 stagione finale
Spettacolo,  TV

Stranger Things 4, il finale incompiuto del Volume 1: ecco perché Netflix ha rovinato la stagione 4

Stranger Things 4 e il finale non-finale del Volume 1: ecco perché Netflix ha compromesso la stagione più interessante della serie TV

È passata più di una settimana dall’attesissima uscita di Stranger Things 4 su Netflix, ma – al netto di un successo sempre strabiliante – sono ancora in molti a farsi domande sul misterioso finale del Volume 1. Se il quarto capitolo della saga di Hawkins ha ottenuto ottimi feedback da parte del pubblico Netflix, infatti, lo stesso non si può dire della programmazione che il gigante dello streaming ha affidato alla serie TV.

Orfani di una stagione brutalmente tagliata a metà (o quasi), siamo tutti sospesi nel Sottosopra che divide il Volume 1 dal vero finale di stagione di Stranger Things 4. Una divisione che – per quanto vincente sul fronte del marketing – ha finito per rovinare una delle stagioni più interessanti della serie TV.

In attesa dell’uscita del Volume 2 su Netflix, dunque, scopri qui perché Netflix ha rovinato Stranger Things 4: recensione, finale spiegato, seconda parte, data di uscita degli episodi finali e molto altro.

Potrebbe interessarti anche: Netflix, tutte le nuove uscite del catalogo di maggio 2022

Stranger Things 4, recensione tra debolezze e punti di forza: quando crescere spaventa più dei mostri

Mentre alla radio impazza la disco music e nelle strade di Hawkins si riversano personaggi dalle chiome cotonate, ci siamo ritrovati di nuovo nel misterioso mondo di Stranger Things, dove i mostri sono sempre in agguato e i teenager salvano il mondo a colpi di D&D. E, fatti salvi alcuni evidenti passi falsi della produzione Netflix, la recensione di Stranger Things 4 non può che essere positiva.

La quarta stagione della serie TV, approdata su Netflix lo scorso 27 maggio, ha infatti ritrovato tutta la sua forza fin dal primo episodio. Personaggi carismatici, misteri intriganti e una quest che unisce diverse plot-lines verso un unico obiettivo. Che alcune di esse siano meno godibili di altre, poco importa: tornare nel mondo di Stranger Things è sempre un piacere.

Al centro dell’azione ci sono ancora loro. Undici, Mike, Dustin, Lucas e Will, gli acchiappafantasmi (e mostri) di Hawkins, anche se tremendamente cresciuti e divisi tra l’Indiana e la California. Insieme a loro, però, sono cresciute le loro paure – non più mostri usciti da dimensioni oscure, ma bulli e accettazione sociale – e il target di riferimento della serie TV.

Da serie TV per ragazzi, infatti, con la stagione 4 Stranger Things si è ufficialmente trasformata in horror young-adult, con espliciti riferimenti a classici come IT, Freddy Krueger e L’esorcista. Un’evoluzione che – per quanto disturbante – non intacca però né il mood generale della serie TV né la particolarità dei personaggi.

Con una colonna sonora da urlo, un cast sempre azzeccato, un nuovo super cattivo e una trama che risponde a domande che si trascinavano fin dai primi episodi, dunque, Stranger Things 4 poteva essere la stagione più interessante della serie TV. Ma che cosa l’ha rovinata?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Netflix Italia (@netflixit)

Il finale (non-finale) spiegato: perché la programmazione Netflix ha rovinato Stranger Things 4 

Qual è, quindi, il grande problema di Stranger Things 4? Chiunque sia arrivato all’episodio 7 e si sia ritrovato nel limbo che divide Volume 1 e 2 concorderà che si tratta della programmazione Netflix.

Tralasciando il minutaggio indubbiamente eccessivo delle puntate, infatti, il grande tarlo di Strager Things 4 è l’essere una stagione priva (almeno per ora) di un finale compiuto. Dividendo i primi 7 episodi dagli ultimi due (il Volume 2, in arrivo su Netflix solo a luglio) la produzione Netflix ha finito non solo per interrompere sul più bello il crescendo esplosivo delle ultime puntate, ma per danneggiare vistosamente la narrazione della stagione 4.

Il consueto gioco di story-lines che vanno a coincidere nel finale – riuscitissimo nelle scorse stagioni di Stranger Things – è infatti impedito dall’imposizione di un mid-season finale evidentemente concordato a tavolino dal reparto marketing. Se da una parte posticipare l’uscita del vero finale di stagione di Stranger Things 4 a luglio terrà sicuramente vivo l’interesse per la serie TV, infatti, dall’altra ne danneggia irrimediabilmente il ritmo. E così, arrivati all’episodio 7, ci ritroviamo di fronte a intere story-lines lasciate incomplete, a personaggi che non hanno ancora avuto modo di realizzare il proprio arco narrativo e a un gran finale interrotto sul nascere.

Stranger Things 4 aveva i numeri per diventare la stagione più interessante della serie TV. È davvero un peccato che Netflix abbia voluto riservarle un simile trattamento.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Netflix Italia (@netflixit)

Stranger Things 4, Volume 2: quando esce la seconda parte, la data di uscita su Netflix e l’incredibile durata degli episodi

Ma quando esce, quindi, il vero finale di stagione di Stranger Things 4? L’attesa, purtroppo, è ancora lunga. La seconda parte di Stranger Things 4, infatti, uscirà su Netflix il prossimo 1° luglio 2022.

Ad accrescere la beffa oltre al danno, inoltre, il Volume 2 di Stranger Things 4 comprenderà solamente 2 episodi inediti, a fronte dei 7 della prima parte. Ma non temete, il finale di Stranger Things 4 non sarà di certo veloce. La durata delle due puntate finali, infatti, sarà la più lunga della storia della serie TV. L’ultimo episodio di Stranger Things 4 (seconda parte) durerà la bellezza di 2 ore e 19 minuti.

«La durata è dovuta al fatto fatto che avevamo i personaggi sparsi in tre luoghi diversi e avevamo molta più trama. Quattro volte maggiore rispetto alla trama che avevamo nella terza stagione», si è giustificato il creatore Matt Duffer.

«Sapevamo che la stagione 5 sarebbe stata l’ultima, quindi dovevamo iniziare a rivelare molte cose». Perché non si sia optato per un numero maggiore di episodi e un mid-season finale più calibrato, però, resta un mistero.

In attesa di assistere al finale di stagione di Stranger Things 4 su Netflix, ecco il trailer della seconda parte.

Leggi anche:

Stranger Things 4, il trailer finale scatena i fan alla vigilia dell’uscita su Netflix

Stranger Things 4, anticipazioni e teorie sulla quarta stagione: chi è Vecna, il nuovo mostro dello show?

Netflix lancia la Geeked Week 2022, tutto sul virtual event più atteso dai fan: dove vederlo in streaming, date e novità

Editor: Valentina Baraldi 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.