Cinema,  Spettacolo

SUPERSONICS: IL DOC SUGLI OASIS DA STASERA NEI CINEMA

In arrivo oggi nelle sale italiane la storia di una delle band inglesi più amate dai tempi dei Beatles: gli Oasis

Solo tre giorni per il film che documenta l’epopea del gruppo assunto a mito del brit pop e dell’intero scenario musicale anni ’90: gli Oasis. La storia della band dei fratelli Gallagher sbarca nei cinema italiani a partire da questa sera: un’operazione-nostalgia suggestiva e ricca di elementi e retroscena storici che illustrano la parabola ormai conclusa di un gruppo che è riuscito a fare le cose giuste nel momento giusto e durare a lungo, nonostante le note e innumerevoli controversie e i litigi tra i due frontman. Tutto inizia nel 1991, con i primi live della band e con il primo successo, l’album Definitely Maybe del 1994: un disco che ha contribuito a costruire uno spartiacque e un’alternativa all’ancora trionfante moda grunge proveniente oltreoceano.

Il docs Supersonics è la celebrazione di un gruppo spesso tacciato d’essere derivativo (chiara sin dal caschetto dei componenti l’ascendenza beatlesiana) e insopportabilmente arrogante: un sontuoso collage di materiale d’archivio accompagnato e introdotto dalle voice-off dei membri della band, compresi Noel e Liam Gallagher. Uno degli aspetti più interessanti del film, diretto dal regista Mat Whitecross e prodotto da Asif Kapadia e James Gay Reesè la fulminea ascesa della band inglese e la riconoscibilità dei due fratelli : due sbruffoni, alternativamente amabili od odiosi a seconda dei gusti. E’ comunque l’effetto nostalgia a colpire, come in altri biopic più o meno recenti dedicati alle star della musica: notevole per questa ragione il filmato che ritrae i primi show della band e le session di registrazioni degli album Definitely Maybe(What’s the Story) Morning Glory, scene nelle quali sono più che evidenti i segni del talento di Noel e Liam. Ma Supersonics è anche un’opera che cattura al meglio la loro attitudine punk e strafottente, riassumibile nella frase pronunciato da Liam in occasione della premiazione ai BRIT awards del 1996: ‘Siamo la più grande band d’Inghilterra e non ce ne importa davvero nulla’.

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!