lebron james covid
sport

Tegola Lakers, LeBron James positivo al Covid: out a tempo indeterminato

Lakers, LeBron James è positivo al Covid: è asintomatico e dovrà restare fuori per almeno 10 giorni per il protocollo anti-covid della NBA

Cattive notizie per i Los Angeles Lakers, LeBron James è risultato positivo al Covid ed è stato inserito nei protocolli di salute e sicurezza della NBA: dovrà rimanere fuori per almeno 10 giorni. LeBron, regolarmente vaccinato, si trova ora in isolamento a casa sua e non ha potuto prendere parte alla partita di questa notte in cui i gialloviola hanno battuto i Sacramento Kings.

LeBron James positivo al Covid, Anthony Davis: “Non ha sintomi e sta bene, questo è importante

Doccia fredda per i Los Angeles Lakers. Per la 4° volta dall’inizio della stagione NBA i gialloviola dovranno fare i conti con l’assenza di LeBron. Dopo l’infortunio alla caviglia, lo stiramento addominale e l’espulsione per la manata a pugno chiuso a Isaiah Stewart, LeBron James è stato inserito nei protocolli anti-covid della NBA perchè positivo al covid e dovrà restare fermo per almeno 10 giorni. L’unico modo per rivederlo in campo è che sia in grado di produrre due tamponi negativi a distanza di 24 ore l’uno dall’altro. James una volta risultato positivo al covid, è stato riportato in sicurezza da Sacramento a Los Angeles dove si trova in isolamento a casa sua. Nella notte i Lakers hanno battuto i Kings ed Anthony Davis, compagno di squadra di LeBron, ha rivelato che: “Non ha sintomi e sta bene, questo è importante“.

lebron james covid
LeBron James positivo al Covid

NBA, LeBron James out perchè positivo al covid: come faranno i Lakers senza di lui? Le parole di coach Frank Vogel 

LeBron James ha già saltato 12 partite in questa stagione ed il record della franchigia californiana senza di lui è di 5 vittorie e 7 sconfitte, contro il 7-4 avuto quando era a disposizione. L’allenatore dei Lakers ha voluto commentare l’assenza di LeBron per le prossime partite:

“È una perdita enorme per noi. Siamo dispiaciuti, gli auguriamo il meglio e i nostri pensieri in questo momento sono con lui. Io e Rob Pelinka abbiamo parlato col nostro staff medico che ha recepito le raccomandazioni dell’NBA: abbiamo spiegato ai giocatori l’importanza di continuare la campagna vaccinale e incoraggiato loro alla terza dose. Siamo già stati senza LeBron quest’anno: siamo diversi come squadra e più preparati rispetto ad inizio stagione a sopportare la sua assenza. Anthony Davis e Russell Westbrook si conoscono meglio, l’intera squadra sa meglio cosa fare e cosa no. Ogni anno capita di perdere i tuoi giocatori migliori. Devi imparare a vincere anche senza di loro e credo che noi abbiamo abbastanza talento per poterlo fare”. 

Ipotizzando uno stop non superiore ai 10 giorni, il minimo stabilito dalla normativa condivisa NBA, James potrebbe tornare in campo il 13 dicembre prossimo contro Orlando. Salterebbe dunque altre quattro gare prima del rientro contro Clippers, Celtics, Grizzlies e Thunder.

 

LEGGI ANCHE:

LeBron James sul vaccino: “Ero scettico, ma ho deciso di farlo”;

NBA, Kanter cambia nome e diventa americano: si chiamerà Enes Kanter Freedom

NBA, Irving risponde ai Nets: “Conosco le conseguenze, ma non mi vaccino”;

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Editor: Marta Colletto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.