Dizionario Arte

Trentacoste, Domenico. Scultore italiano

Trentacoste Domenico. Scultore italiano. Formatosi inizialmente a Palermo sotto la guida di Domenico Costantino, si trasferì nel 1878 a Firenze dove studiò gli artisti toscani del Quattrocento.

Trentacoste Domenico. Scultore italiano. Formatosi inizialmente a Palermo sotto la guida di Domenico Costantino, si trasferì nel 1878 a Firenze dove studiò gli artisti toscani del Quattrocento. Dal 1880 al 1885 visse a Parigi, dove assimilò la lezione di Rodin e partecipò alle esposizioni annuali del Salon.

Nel 1891Trentacoste Domenico si recò a Londra per poi tornare definitivamente in Italia nel 1895, anno in cui presentò alla I Biennale di Venezia l’opera Derelitta (1893, Museo Rivoltella, Trieste), che venne premiata e decretò il suo successo. Si dedicò a soggetti di genere (Ciccaiolo, 1901, Galleria d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, Venezia), temi mitologici (Faunetta, 1910-1915, Civica Galleria d’Arte Moderna, Palermo) e ritratti femminili (Ritratto di signora, Galleria Ricci-Oddi, Piacenza), coniugando la sua iniziale impostazione classica e naturalistica con le suggestioni di ascendenza simbolista e liberty degli inizi del Novecento.

Nel 1911 gli vennero commissionati i gruppi allegorici e le dodici statue sul tema Per volontà della nazione destinati a coronare il Palazzo del Parlamento, che realizzò in linea con lo stile floreale del progetto architettonico di Ernesto Basile. Insegnò all’Accademia di Belle Arti di Firenze e ne divenne in seguito direttore, avendo, tra gli altri, come allievo Marino Marini.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.