strage di capaci
NEWS

Trent’anni dalla Strage di Capaci: il ricordo di Giovanni Falcone oggi a Palermo

Sergio Mattarella, esponenti del governo e artisti oggi a Palermo per il ricordo della Strage di Capaci

Oggi a Palermo verrà celebrato il ricordo della Strage di Capaci, avvenuta trent’anni fa, il 23 maggio 1992. Quel giorno Cosa Nostra eseguì la condanna a morte di Giovanni Falcone, il magistrato che insieme a Paolo Borsellino aveva istituito il primo maxiprocesso alla Mafia.

I 500 chili di tritolo nascosti sotto l’autostrada di Palermo esplosero quel pomeriggio, uccidendo, insieme a Falcone, anche la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Scifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

Oggi sul palco allestito al Foro Italico si terranno le commemorazioni per promuovere la memoria delle vittime di questa strage. A parteciparvi saranno Sergio Mattarella, i membri della Fondazione Falcone, i ministri della Giustizia Marta Cartabia, dell’Istruzione Patrizio Bianchi, ma anche degli Esteri Luigi di Maio. Non solo esponenti del governo. Saranno presenti anche artisti, musicisti e cantanti: tra questi, Gianni Morandi e Malika Ayane.

strage di capaci

Strage di Capaci: il ricordo di Maria Falcone e di Mario Draghi

“Giovanni non voleva essere un eroe, voleva essere solo un magistrato che facesse il proprio dovere. Non dobbiamo pensare soltanto al passato, ma anche al futuro di questa nostra città”. Queste sono state le prime parole di Maria Falcone al Foro Italico per ricordare il fratello Giovanni. Alla celebrazione è presente anche Sergio Mattarella, che è tornato nella sua Palermo proprio per l’occasione ed è stato accolto dal lungo applauso dei presenti.

Il Presidente della Repubblica ha sottolineato l’importante insegnamento che esperienze drammatiche come questa lasciano per il futuro. “Evitare di adottare misure necessarie solo quando si presentano condizioni di emergenza”, ha spiegato. “È compito delle istituzioni prevedere e agire per tempo – ha poi aggiunto – senza dover attendere il verificarsi di eventi drammatici per intervenire”.

Il premier Mario Draghi ha lasciato una nota per esprimere le sue parole in ricordo di Giovanni Falcone. “Grazie al coraggio, alla professionalità e alla determinazione di Falcone, l’Italia è oggi un Paese più libero e giusto. Il suo eroismo e quello dei suoi colleghi ha radicato i valori dell’antimafia nella società, nelle nuove generazioni e nelle istituzioni repubblicane. Oggi dobbiamo far rivivere il senso più profondo dell’eredità di Falcone”.

Il ricordo della Strage di Capaci: emergono anche le polemiche

In questi giorni di memoria, tuttavia, si sono sollevate le polemiche. Ieri, durante la manifestazione “Repubblica della memoria”, Maria Falcone aveva rivolto la sua accusa ai candidati sindaci che accettano il sostegno di Salvatore Cuffaro e Marcello Dell’Utri, condannati per reati di mafia. In particolare, il suo riferimento era al candidato di centrodestra Roberto Lagalla.

Lo stesso Lagalla ha comunicato in una nota che non sarà presente alle celebrazioni di oggi. “Nelle scorse ore ho avuto un colloquio telefonico con la professoressa Falcone e le ho annunciato con rammarico che non sarò presente alla manifestazione per i trent’anni dalla strage di Capaci. Sono stato costretto a questa decisione per evitare che qualche facinoroso potesse macchiare uno dei momenti simbolici più importanti della nostra città”.

Inoltre, ha lamentato il clima d’odio che è stato alimentato intorno alla sua immagine. “Ieri – ha spiegato – è stato operato un linciaggio morale nei miei confronti, camuffato da pièce teatrale. Auspico che da domani si torni a parlare di Palermo e delle idee per la sua rinascita. Io di certo continuerò a farlo”.

 

Leggi anche:

23 maggio 2022: oggi sono trent’anni dalla Strage di Capaci. Le frasi più belle di Giovanni Falcone

Solo è il coraggio. Giovanni Falcone, il romanzo” è il nuovo romanzo di Roberto Saviano

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.