law-roach
Moda

Tutto su Law Roach, lo stylist dietro ai look di Zendaya e Celine Dion

È lo stylist più potente del 2021 secondo l’Hollywood Reporter. Ecco Law Roach, colui che detta le leggi della moda

Ringraziate Law Roach per tutti i look dei red-carpet più amati degli ultimi anni. Dallo scultoreo ensemble di Zendaya in Balmain alle mise anni Cinquanta di Ana Taylor-Joy in Oscar De La Renta.

law-roach-rick-owens
Law Roach per FN

Ma non illudiamoci: Law Roach è moto più che glamour da passerella. È rivoluzione. Ne sono testimoni i makeover di Ariana Grande post-Nickelodeon e il leggendario comebcak di Celine Dion tra le grandi icone della moda. È innovazione, capace di portare alla luce talenti emergenti del calibro di Peter Do e Christopher Esber. Per lo stylist nella top 12 tra i più influenti del globo la moda è una favola che non ha limiti. Ed è così, in un continuo dialogo tra abiti colmi di storia e clienti desiderosi di esprimere sé stessi che il futuro della moda è oggi nelle sue mani.

celine-parigi-law-roach
Celine Dion alla Paris Fashion Week 2019 assistita da Law Roach

La storia dell’Architetto dell’immagine

Un inizio difficile per Law Roach. Cresciuto nel South Side di Chicago in un quartiere ostile, Roach era il maggiore di cinque figli. Ha imparato presto nella vita che doveva farsi strada da solo perché non aveva “la dinamica familiare più stabile”, ha rivelato lui stesso. Crescendo, guardava vecchie cassette di Charlie’s Angels e Dynasty con sua nonna, che era appassionata di stile. Fu lei ad introdurlo al mondo della moda, portandolo a fare shopping di capi vintage. Pieni di storia, esperienze e vicissitudini: gli abiti per Roach hanno un vissuto tutto da scoprire. Ma soprattutto, non smettono mai di esistere.

law-roach
Law Roach in Marc Jacobs

Ecco qui: parte proprio dal vintage la passione di Roach per la storia racchiusa nel vestiario.

“Passavo attraverso gli scaffali delle donne per curiosità e compravo alcune cose qua e là”, ha ricordato Roach in un’intervista a The Guardian.

Presto la sua collezione crebbe, finendo a tenere i vestiti nel bagagliaio della sua auto. Dopo aver studiato psicologia alla Chicago State, e aver ottenuto molti clienti per i vestiti che vendeva dal bagagliaio, Roach e la sua amica Siobhan Strong hanno aperto un piccolo negozio di rivendita chiamato Deliciously Vintage nel 2009. Perfino Kanye West fece shopping tra i capi vintage selezionati dai due amici, portando una visibilità al futuro stylist.

law-roach-photoshoot
Law Roach

Il successo con Zendaya

Ma è all’amicizia e collaborazione con l’attrice americana Zendaya che si deve la nascita di Law Roach, lo stylist più influente del 2021. Nell’ultimo decennio, i due hanno creato innumerevoli stunner da red-carpet, cementando la giovane Zendaya come icona della moda – un titolo che si è guadagnata ai CFDA Fashion Awards a dicembre. E Roach ricorda ogni singolo look.

zendaya-tom-ford
Zendaya in Tom Ford ai Critics’ Choice Awards

“Credo fermamente che l’universo mi metta nella vita delle persone esattamente quando deve accadere”, ha detto. “Quando io e Zendaya abbiamo iniziato il nostro viaggio, si trattava di essere camaleontici, quasi mimetici. Il suo stile non è avere uno stile – è essere in grado di fare quello che vuole quando vuole farlo. Penso che sia una tendenza di cui sono stato in prima linea”.

zendaya-law-roach
Roach e Zendaya alla première di Dune

I designer emergenti: il futuro della moda secondo Law Roach

E nel vestirla non importava il prezzo o il nome dei capi indossati dall’allora star di Disney Channel. Al contrario. Roach puntava sui piccoli marchi, aspettando che fossero le maison di alta moda a notarla. Questo perché, a differenza della traiettoria dello stylist tradizionale, Roach non ha lavorato come assistente o stagista di qualcuno. Aveva meno familiarità con le regole tradizionali dell’industria, guardando solo al successo avuto da nomi come Rachel Zoe. Era un semplice nuovo arrivato sulla scena che lavorava con una starlette della Disney.

zendaya-peter-do
Zendaya in Peter Do

Ma come già detto, Roach è rivoluzione. Non si piega alle regole, bensì è lui a crearle. E così, invece di passare anni a costruirsi un rolodex di clienti designer sotto il nome di qualcun altro, si è guadagnato le sue relazioni da zero con i designer emergenti del momento. Senza mai dimenticare di dare la priorità ai look dei suoi clienti, i quali dettano le tendenze piuttosto che seguirle.

“Law ha un occhio eccezionale. È un maestro narratore e ogni singolo dettaglio del suo lavoro è ben studiato. Ciò che lo distingue è che non ha paura di rischiare con la moda e lo fa in un modo che è autentico e unico per ogni cliente con cui lavora. È un genio dello stile” – Tommy Hilfiger

È solo dopo che le grandi firme sono corsi dietro alla coppia Roach-Zendaya, vedendo risultati spaziali nei profitti. La mise della star americana in Versace ai BET Awards ha portato a un’impennata del 122% nelle ricerche per il marchio entro 48 ore. Il suo abito di Valentino agli Oscar ha aumentato le ricerche per il colore giallo del 222% nelle 24 ore successive alla cerimonia.

zendaya-bet-awards
Zendaya in archive Versace per i Bet Awards

E anche per l’alta moda, Law Roach applica le stesse regole. Non è necessario un nome di lustro o un prezzo da urlo. Roach si affida ai capi a lui a disposizione. I vestiti si raccontano, così come fa la sua clientela.. È questa la chiave del suo successo, con Zendaya e con tutte le altre celebrity che in lui hanno visto il nuovo volto della moda.

Law Roach e la magia del rebranding

Tra le star che hanno creduto in Roach c’è anche l’iconica Celine Dion. La cantante canadese non è estranea a momenti da fashionista divenuti cult. Indimenticabile il suo tuxedo capovolto in total-white firmato Galliano per la notte degli Oscar del 1999. Proprio per questo Celine chiede l’aiuto di Law Roach dopo aver visto le sue creazioni per Zendaya: il bisogno di un rebranding era una necessità per l’icona della musica pop.

“Ha semplicemente cercato su Google, con le sue parole ‘Chi è lo stilista di Zendaya? Ho ricevuto una chiamata il giorno dopo e mi ha invitato ad andare in tour con lei”.

celine-dion-law-roach
Celine Dion in Vetements

Presto, ha iniziato a vestirla, aiutandola a trasformarsi in una “versatile icona della moda”. Internet ha tremato dopo che la cantante canadese è stata avvistata in abiti da strada – una felpa con cappuccio a tema Titanic di Vetements. Questo rimane uno dei momenti di maggior orgoglio per Roach, che ancora oggi ammette di non interessarsi di street style. Eppure, anche la moda da strada ha bisogno dello stylist americano.

celine-dion-paris
Celine Dion alla Paris Fashion Week

Simile il lavoro svolto con Ariana Grande. Dopo aver lavorato ai video musicali della Dangerous Woman era, la coppia ha lavorato insieme per il tour di oltre 50 date. La novità? Una varietà di look che avrebbe visto la cantante pop liberarsi di ogni residuo di innocenza, in favore di un look più sexy e adatto all’album.

“Si trattava di dare ai fan di Ariana la silhouette che già conoscono, ma in un modo molto più couture ed elevato[…] Penso che Ariana sia davvero intelligente e consapevole di sapere chi sono i suoi fan e di lasciarli crescere con lei, senza cercare di superarli”.

ariana-law-roach
Ariana Grande durante il suo tour nel 2016

L’influenza di Law Roach

Sta sconvolgendo il mondo delle celebrità, sta sconvolgendo il mondo del tappeto rosso e dello styling. Ma soprattutto ha infranto le regole di genere e dato notorietà alla comunità nera. Dopo essersi battuto per la diversità nell’industria della moda, The Hollywood Reporter lo ha nominato uno dei più potenti stylist di celebrità, diventando oggi il stylist nero a portare a casa il titolo.

«Non molti stylist neri hanno l’opportunità di entrare nella classifica, perché non possono lavorare con le celebrities agli Oscar, ai Globes. Semplicemente, non abbiamo questa opportunità».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Law Roach (@luxurylaw)

Per l’occasione, un vestito oro di Valentino con platform abbinate, abbattendo anche i muri eretti dagli stereotipi di genere. E Law Roach continua a riscrivire il passato e il futuro della moda e della società. Come? Nel 2020 Roach ha raccolto oltre 100mila dollari per aiutare le aziende guidate da persone nere con il fondo fLAWless, in collaborazione con Rebuild the Hood, un’organizzazione no profit con lo scopo di rivalutazione della comunità nera.

 

Leggi anche:

Il calendario della Paris Fashion Week 2022/23, tra new entry e clamorosi addii

Zendaya incanta tutti alla première di Spiderman No Way Home: il film esce oggi

I 5 must-have per l’inverno secondo la Balenciaga Pre-Fall 2022

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *