Archivio

Venezia al via con Woody Allen

La Mostra del Cinema di Venezia spegne sessanta candeline. Festeggerà il suo compleanno con un mostro sacro del grande schermo, Woody Allen, che stasera inaugurerà la manifestazione con Anything Else, film fuori concorso. Prima dell’ultima pellicola del regista di New York verranno proiettati tredici minuti di immagini, montate da Antonello Sarno, con i più grandi personaggi che, nel corso degli anni, sono passati dal Lido. Dopo Woody Allen, presente a Venezia per presentare il suo lavoro, altre star sbarcheranno in Laguna. Giovedì sarà la volta di Antonio Banderas, in compagnia di Salma Hayek. I due sono i protagonisti di Once Upon A Time, film che chiude la trilogia western diretta da Robert Rodriguez dedicata a Sergio Leone. Sabato sarà invece la giornata di Nicole Kidman, diva hollywoodiana per eccellenza e protagonista di The Human Stain, attesa pellicola fuori concorso che la vede recitare accanto ad Anthony Hopkins. Fra gli altri film fuori concorso, The Dreamers, ambientato da Bernardo Bertolucci nel ’68 francese, La Divorce di James Ivory, Matchstick Men di Ridley Scott, il supertecnologico The League of Extraordinary Gentlemen di Sean Connery, Coffee And Cigarettes di Jim Jarmush, Mounsieur Ibrahim Et Les Fleurs De Coran, con un Omar Sharif a cui verrà consegnato il Leone alla carriera e Intolerable Cruelty dei fratelli Cohen, pellicola che potrà contare su un super cast: Billy Bob Thornton, George Clooney e Catherine Zeta-Jones, con gli ultimi due che mercoledì 3 settembre sbarcheranno al Lido.
L’Italia concorre per il Leone d’Oro (assegnato da una giuria presieduta da Mario Monicelli) con tre titoli: Buongiorno Notte di Marco Bellocchio, con Luigi Lo Cascio, Maya Sansa e Piergiorgio Bellocchio, Segreti di stato di Paolo Benvenuti e Il Miracolo di Edoardo Winspeare. Bellocchio si cimenterà con il caso Moro, Benvenuti con la strage di Portella della Ginestra. Due pellicole che hanno già fatto discutere prima ancora del loro debutto, così come quella di Bertolucci, forse la più attesa della kermesse. In essa tre ragazzi rinchiusi in un appartamento cercheranno di oltrepassare i confini delle emozioni e della sessualità mentre fuori imperversa la contestazione. Solo un film in gara per gli Stati Uniti, 21 Grams, diretto da Alejandro Gonzales Inarritu, con Sean Penn e Benicio Del Toro, mentre cospicua è la rappresentativa orientale, forte di titoli già dati per favoriti. Come Baram-Nan Gajok, film coreano di Im Sangsoo che racconta l’amore sensuale tra una donna trentacinquenne, moglie di un avvocato, e un sedicenne. Come il cinese Bu San di Liang Tsai Ming, ambientato in un cinematografo di Pechino, e il giapponese Zatoichi, film in costume con samurai girato da Takeshi Kitano. Promettenti anche i titoli provenienti dal resto d’Europa. Il novantacinquenne portoghese Manoel de Oliveira affronta il tema dell’incontro tra culture diverse nel Mediterraneo con il suo Un Film Falado, con John Malkovich, Catherine Deneuve e Stefania Sandrelli, mentre Alila di Amos Gitai, coproduzione franco-israeliana, racconta la vita quotidiana in Palestina e Israele, terre lacerate dagli attentati.
Per tutte le informazioni e il calendario della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia si può consultare il sito della Biennale. (27 agosto 2003)
TUTTI I FILM IN CONCORSO
Marco Bellocchio
Buongiorno, notte
Paolo Benvenuti
Segreti di Stato
Randa Chahal Sabbag
Le cerf-volant
Jaques Doillon
Raja
Bruno Dumont
Twentynine Palms
Amos Gitai
Alila
Alejandro Gonzáles Iñárritu
21 Grams
Christopher Hampton
Imagining Argentina
IM Sangsoo
Baram-Nan Gajok
Srdjan Karanovic
Sjaj u Ocima
Takeshi Kitano
Zatoichi
Jan Jakob Kolski
Pornografia
Carol Lai Miu Suet
Floating Landscape
Noémie Lvovsky
Les sentiments
Manoel de Oliveira
Un filme falado
Margarethe Von Trotta
Rosenstrasse
Tsai Ming-Liang
Ru San
Edoardo Winspeare
Il Miracolo
Michael Winterbottom
Code 46
Andrey Zvyagintsev
Vosvrascenie (The Return)
Nella foto, Woody Allen, il cui Anything Else inaugurerà la sessantesima Mostra del Cinema di Venezia

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!