voto senato oggi
News

Voto di fiducia in Senato: la fine del governo Draghi

Oggi il voto di fiducia in Senato: tutti gli aggiornamenti

Oggi, mercoledì 20 luglio, è una giornata importante per il futuro del governo italiano. Proprio oggi, infatti, verrà espresso il voto di fiducia del Senato a Mario Draghi: ma a che ora? Ecco il programma completo della giornata e tutti i momenti da seguire.

!! Mario Draghi non ha ottenuto il voto di fiducia dei partiti al Senato. Con 95 sì di fronte a 133 votanti, tuttavia, è riuscito a raggiungere il numero legale. Dunque, politicamente la maggioranza al governo Draghi non esiste più, ma il premier può prendersi ancora del tempo per decidere le prossime mosse. Probabilmente domani si recherà da Mattarella per presentare le dimissioni. Dopo di che, noi cittadini italiani saremo chiamati alle elezioni anticipate ipoteticamente il prossimo 2 ottobre !!

Per gli ultimi aggiornamenti, clicca sul link di seguito: La fine del governo Draghi: verso le elezioni anticipate – Ecco cosa può succedere

Gli aggiornamenti

Colpo di scena alle ore 17.00: Draghi è tornato a parlare al Senato per una breve replica. Ha ringraziato coloro che hanno sostenuto il governo, ma ha poi alzato la voce per smentire i sospetti di molti politici: “Niente richieste di pieni poteri, va bene?”, ha sottolineato.

Poi, il punto focale: “Chiedo che sia posto il voto di fiducia sulla risoluzione presentata dal senatore Casini“. Si tratta di una risoluzione affinché il governo Draghi prosegua e porti a termine il suo operato. Una sola riga scritta come “udite le comunicazioni” del premier e “si approva”.

  • Come sta emergendo dalle dichiarazioni di voto dei partiti all’interno del Senato, è ormai quasi scontato che questa sera, dopo il voto, Mario Draghi sarà di nuovo costretto a salire al Quirinale per confermare le proprie dimissioni. A quel punto, l’ipotesi più vicina è che si passi alle elezioni anticipate. Sono due le date individuate: 25 settembre (però da escludere perché coincide con la vigilia del Capodanno ebraico) o 2 ottobre.
  • L’uscita dall’Aula di M5S, Lega e Forza Italia porterebbe al rischio della mancanza di voto legale (ovvero i circa 140 voti necessari per certificare il voto). In questo caso la convocazione verrebbe aggiornata per un’altra votazione.

voto senato oggi

A che ora è il voto di fiducia in Senato oggi: il programma della giornata

Alle 9.30 il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha fatto il suo discorso al Senato. In questo intervento il premier non ha confermato le dimissioni, lasciando ai partiti la possibilità di discutere della situazione e procedere con un voto di fiducia.

Successivamente al discorso in Senato, Draghi ha depositato il testo del proprio discorso alla Camera, dove si recherà domani, giovedì 21 luglio, alle ore 9. Prima di allora, però, oggi in Senato si terrà la discussione generale, che durerà al massimo fino alle 16.30. Toccherà, poi, alla replica di Draghi, cui seguirà la presentazione delle risoluzioni di fiducia. Infine, intorno alle 19.30 si procederà con il voto di fiducia attraverso la chiama uninominale dei senatori.

Il voto di fiducia in Senato oggi: quali sono gli scenari?

Di fronte al discorso di Draghi di questa mattina, si potrebbe quasi escludere lo scenario della conferma di dimissioni e lo scioglimento delle Camere. Il premier si è mostrato abbastanza disponibile, ribadendo l’importanza di ricostruire una maggioranza solida per guidare gli Italiani in questo periodo di difficoltà.

Dunque, sembra che le strade siano principalmente due. E tutto dipenderà dal voto di fiducia di questa sera, e quindi dalle intenzioni dei partiti.

  • Da un lato, è possibile che non cambi niente di fatto. In questo caso, le forze politiche dell’attuale maggioranza, M5S compreso, dichiarano di mantenere il sostegno al governo. Al che Draghi accetta di rimanere a Palazzo Chigi con la presentazione di un nuovo programma. Questa strada piacerebbe al PD, ma Lega e Forza Italia hanno già espresso la propria contrarietà a proseguire con i 5 Stelle considerato quanto accaduto.
  • Dall’altro lato, invece, potrebbe nascere il cosiddetto Draghi bis. Il premier in questo caso si dimette ricevendo però un nuovo mandato da Sergio Mattarella per formare il Governo e avere la stessa maggioranza o una nuova, più o meno ristretta. Questa ipotesi, tuttavia, ha ricevuto la contrarietà di Draghi, che non vorrebbe ricostruire una maggioranza senza il M5S.

Il risultato del voto di fiducia in Senato oggi: gli aggiornamenti

Dunque, cosa succederà oggi in Senato? Quale sarà l’esito del voto di fiducia?

Segui tutti gli aggiornamenti in questo articolo.

 

Leggi anche:

Un nuovo governo Draghi senza 5 Stelle e Conte è possibile? La maggioranza c’è

Crisi di Governo: il discorso di Mario Draghi oggi al Senato alle 9:30

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.