coppa davis 1976
sport

Coppa Davis 1976: Federico Buffa racconta il successo italiano

Coppa Davis 1976, l’Italia a Santiago batte il Cile: evento sportivo ma anche politico, raccontato da Federico Buffa

La Coppa Davis 1976 fu l’unica edizione vinta della Italia nella storia. La squadra italiana, composta da Pietrangeli, Panatta, Bertolucci, Zugarelli e Barazzutti sconfisse in finale a Santiago i padroni di casa del Cile. Dopo la semifinale l’evento scatenò un dibattito nel paese circa l’opportunità di partecipare alla finale nel paese retto dalla dittatura di Pinochet. Il giornalista Federico Buffa racconterà in due puntate su Sky (da venerdì 12) il controverso evento da storia e politica.

Finale Coppa Davis 1976: il dibattito in Italia

Una volta raggiunta la qualificazione in finale l’Italia si trovò in dibattito, era giusto andare a giocare a casa del dittatore Pinochet? Le partite si sarebbero inoltre svolte all’interno dello Stadio Nazionale di Santiago, uno dei simboli della repressione del regime perché, negli anni precedenti, era stato usato come campo di concentramento per gli oppositori politici. La partecipazione azzurra fu contestata da molti gruppi politici, soprattutto di sinistra, con proteste a mezzo stampa e in piazza.

Il governo, guidato da Giulio Andreotti, e il Coni preferirono non prendere posizione, lasciando la decisione alla Federazione italiana tennis, che autorizzò la partecipazione. Nella partita in doppio Adriano Panatta, decise di giocare con una maglietta rossa, in omaggio alle vittime della repressione di Pinochet, convincendo il suo compagno Paolo Bertolucci a fare lo stesso.

Coppa Davis 1976: due puntate su Sky, raccontate da Federico Buffa

Il giornalista e scrittore Federico Buffa racconterà in due puntate (venerdì 12 e venerdì 19 novembre) la storia di quella Coppa Davis, avvenimento sportivo che si intreccia con eventi storici e politici importanti. A partire dai ricordi personali di un ragazzo 17enne, Buffa racconterà la cronaca di quei tempi e retroscena sportivi.

Federico Buffa: “Ampio e articolato dibattito nel Paese: andare in Cile a casa del dittatore per giocare a tennis, oppure no? Il Coni era per il sì, ma se ne lavò le mani perché allora il tennis non era disciplina olimpica. Berlinguer voleva andare, Craxi no. Il Pci temeva che un nostro rifiuto avrebbe reso più facile la posizione voluta dai golpisti: loro, contro il resto del mondo. I nostri giocatori sapevano di vincere, temevano una lunga squalifica e alla fine si andò. Titolo di Repubblica: Ha vinto Pinochet”.

LEGGI ANCHE:
ATP Finals, albo d’oro e storia della competizione: Federer davanti a tutti
Chi sono i partecipanti alle ATP Finals Torino 2021? Gli 8 tennisti qualificati
Il programma completo delle ATP Finals Torino 2021: date e orari tv tabellone

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.