Massimo Troisi morte
Attualità,  Gossip

Massimo Troisi: morte per colpa di un film? Parla Nathalie Caldonazzo 4 giugno 1994

Massimo Troisi: morte per colpa di un film? Parla Nathalie Caldonazzo

Massimo Troisi: la morte avvenuta il 4 giugno 1994 fu per colpa di un film? Il 19 febbraio, Massimo Troisi avrebbe compiuto il suo 70esimo compleanno. A circa due settimane da quella data, si torna a parlare della dolorosa morte dell’attore, comico, regista e sceneggiatore, che si è spento nel 1994 all’età di soli 31 anni. Ma cosa è successo davvero? Ecco le dichiarazioni di Nathalie Caldonazzo (nota anche come Nathaly Caldonazzo).

Massimo Troisi e la sua morte dopo le riprese del capolavoro Il Postino

Massimo Troisi è per tutti una pietra miliare nella storia del cinema e della comicità italiana. Nato a Napoli nel 1953, si spegne a Roma nel 1994 a causa di una malattia. Infatti, sin da quando era bambino, Troisi soffriva di febbre reumatica. Ma con il passare del tempo, questa malattia cronica si è acuita e ha causato una malformazione al cuore.

Ma a questo proposito parla Nathalie, una delle compagne del grande attore nei suoi ultimi anni. L’attrice e showgirl non diventò mai moglie di Troisi, ma gli stette accanto come compagna a partire dal 1992. Nathalie Caldonazzo ha rivelato che fu proprio la sua ultima fatica artistica, Il Postino, a costargli la vita. Infatti, poco prima del via alle riprese del film, Troisi si sarebbe dovuto sottoporre ad un trapianto di cuore. Tuttavia, il desiderio di recitare con il “proprio cuore” fu troppo forte. Così, l’attore rimandò l’operazione e le sue condizioni di salute si aggravarono: Troisi se ne andò il 4 giugno 1994.

Le parole di Nathalie Caldonazzo sulla vita privata dell’attore

Lo scorso anno, nel programma condotto da Caterina Balivo su Rai1, Vieni da Me, Nathalie Caldonazzo aveva dichiarato quella triste e dolorosa verità.

Inoltre, in data 27 ottobre 2019, sul suo profilo Instagram, Nathalie Caldonazzo aveva postato questa foto.

Massimo Troisi morte
Nathaly Caldonazzo e Massimo Troisi

Si tratta di uno scatto che la ritrae insieme a Massimo Troisi. Sotto alla fotografia, Nathalie Caldonazzo scriveva:

Qui eravamo a salina durante le riprese del “postino”… Voleva assolutamente questo film anche se non si sentiva bene diceva che voleva farlo con il suo cuore…

L’attrice, attualmente impegnata nel cast del Grande Fratello Vip 6, è di recente tornata sull’argomento, raccontando retroscena inediti sulla morte di Troisi. «Sono passati 30 anni» ha detto la Caldonazzo nella Casa del GF Vip, ricordando il loro primo incontro.

Ero al ristorante con una mia amica e lui mi guardava continuamente, uscendo l’ho salutato e non se l’aspettava. Ha chiesto al proprietario come mi chiamavo, ma io all’epoca avevo un cognome diverso e quindi non mi trovava, poi il suo miglior amico si mise con la parrucchiera di mia sorella e mi invitò a prendere un caffè a casa sua. Mi aprì quest’uomo affascinante, e subito ho pensato potesse essere il mio uomo.

Nathaly Caldonazzo ricorda Troisi al Grande Fratello Vip 6

L’attrice è poi passata a raccontare la malattia agli altri concorrenti del Grande Fratello Vip, ricordando gli ultimi giorni di Massimo Troisi.

Io sapevo della sua malattia, sentivo il ticchettio del suo cuore, mi raccontò che a 18 anni gli si fermò il cuore dopo una partita e il suo quartiere fece una colletta per farlo operare a Houston. Lì, il medico gli disse che aveva un cuore di un settantenne, pieno di cicatrici e si doveva rioperare, ma l’operazione non andò bene. Rimanemmo un mese e mezzo in quell’ospedale. Io avevo 25 anni, ha avuto un infarto sotto i ferri, ma io non gliel’ho mai detto, e doveva fare un trapianto. Non riuscivamo mai a tornare. Dopo un mese e mezzo siamo tornati e lui ha voluto per forza fare il suo film [Il Postino].

Morì il 4 giugno e aveva la morte in faccia, facevo di tutto ma lui era caduto in una depressione molto forte, era difficile tirarlo fuori. Mi disse una frase di Neruda: «Il depresso è come un prigioniero con la porta aperta, io mi sento così». Mi manca come essere umano, come persona, ha sempre preso di mira se stesso e mai gli altri, non credo manchi solo a me

Leggi anche

Massimo Troisi: tutte le donne sul set e nella vita

Grande Fratello Vip 2021, 3 nuovi ingressi in arrivo venerdì 17 dicembre: ecco chi entrerà nella Casa

Grande Fratello Vip 2022, baci, liti e nuovi concorrenti: tutte le news dalla Casa

Editor: Federica Crespi

NEWSLETTER

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!