Cinema,  Spettacolo

SEGANTINI: IL POTERE DELLA LUCE AL CINEMA

Nelle sale solo oggi e domani l’arte di uno dei maggiori rappresentanti del divisionismo italiano: Giovanni Segantini

Segantini è stato uno dei protagonisti del divisionismo, torrente italiana figlia dell’impressionismo francese. Amato ai tempi da artisti come Klee e Klimt, le sue tele vengono oggi trascurate dai (pochi) residenti e turisti milanesi all’interno della Galleria d’Arte Moderna di Milano, dove riposano alcuni dei suoi maggiori capolavori: il quadro celestiale e simbolista “L’amore alla fonte della vita” e il pastorale “Le due madri”. Il pittore, differentemente dal più aristocratico contemporaneo Gaetano Previati, era più attratto dalla vita povera e scarna dei contadini, tuttavia il suo verismo pittorico risentiva delle inquietudini simboliste del tempo. 

La sua vita e la sua opera saranno portate al cinema solo oggi e domani in “Segantini: ritorno alla natura”, primo appuntamento del 2017 con la rassegna pittorico-cinematografica “La grande arte al cinemadedicata alle vicende e alle creazioni dei più grandi artisti della storia. All’artista di Arco è stato dedicato un docu-film (diretto da Francesco Fei), che esplora a fondo la vita di Segantini, specificatamente nel suo rapporto con la Natura, sentita, nella sua forte e tenue bellezza, come guida e fonte primordiale di ispirazione. Si approfondiscono così i significati di alcuni dei suoi quadri più amati: “La Ragazza che fa la calza” della Kunsthaus di Zurigo, “Le due madri, “L’amore alla fonte della vita” e “L’Angelo della Vita” della Galleria d’Arte Moderna di Milano, “Mezzogiorno sulle Alpi” e il “Trittico della Natura” custodito a St. Moritz. A vestire i panni del pittore, nei passi più narrativi del docu-film, che in altri momenti risulta ricco di riflessioni critiche e analisi delle opere, l’attore umbro Filippo Timi, simile fisicamente all’artista trentino e, ci piace immaginare, posseduto dalla stessa sanguigna vitalità creativa. Queste le sale in cui avverranno le proiezioni.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!