golden globe 2022 vincitori
Eventi,  Spettacolo

Tutti i vincitori dei Golden Globe 2022: delusione per Sorrentino, dominano ‘Il potere del cane’ e ‘Succession’

Golden Globe 2022, l’edizione più sottotono di sempre: ecco tutti i vincitori

Nella notte tra il 9 e il 10 gennaio 2022 sono stati rivelati i nomi dei vincitori dei Golden Globe 2022. Dopo infinite discussioni, polemiche e veri e propri boicottaggi, infatti, la prestigiosa premiazione ha finalmente avuto luogo, anche se in modalità sicuramente sui generis.

La cerimonia dei Golden Globe 2o22, infatti, è stata in assoluto la più sottotono della storia degli Awards. Niente vip, nessun tappeto rosso, nessuna diretta TV: i vincitori dei Golden Globe 2022 sono stati annunciati tramite i canali social dell’Hollywood Foreign Press Association, tuttora al centro di accese polemiche (scopri di più qui).

Ma chi sono i vincitori dei Golden Globe 2022? Ecco chi ha trionfato in ciascuna categoria.

Polemiche e boicottaggi: niente vip o red carpet per i Golden Globe 2022

Mancanza di inclusività, razzismo, persino corruzione: queste le terribili accuse che hanno macchiato indelebilmente la reputazione la Hollywood Foreign Press Association, ospite dei Golden Globe.

Al termine di un processo durato mesi, infatti, l’associazione si è vista costretta a fare un passo indietro, rinunciando alla cerimonia di premiazione dei Golden Globe 2022. Abbandonata dalla storica emittente NBC e apertamente attaccata da diverse star di Hollywood, oltre che dai più importante giganti dello streaming, la Hollywood Foreign Press Association non ha potuto far altro che arrendersi. 

La premiazione di quest’anno, dunque, non solo non è andata in TV, ma non è stata nemmeno trasmessa in diretta streaming. Nessun red carpet, nessun parterre di star di serie A: senza pubblico, senza gala e senza stampa, la cerimonia dei Golden Globe 2022 si è tenuta interamente sui social media dell’Associazione. 

L’annuncio dei vincitori dei Golden Globe 2022, dunque, è arrivato su Twitter.

Ecco, dunque, chi ha trionfato nell’edizione più snobbata nella storia dei Golden Globe.

Ecco chi ha vinto ai Golden Globe 2022

Chi ha vinto i Golden Globe 2022? Dominano Il potere del cane Succession

Nella complicata cornice delle polemiche alla Hollywood Foreign Press Association, ai Golden Globe 2022 non sono comunque mancati sorprese e colpi di scena. 

A dominare i premi dedicati al cinema, infatti, è stato senza dubbio Il poter del cane di Jane Campion. Il film drammatico con Benedict Cumberbatch, infatti, si è aggiudicato ben 3 premi, decretando anche la prima vittoria del giovane Kodi Smit-McPhee, vincitore della categoria Miglior attore non protagonista. 

Quanto alle serie TV, invece, il primato spetta a Succession, la serie dedicata alla saga familiare di Logan Roy: dichiarata miglior serie TV dell’anno insieme ad Hacks, infatti, Succession si è inoltre aggiudicata altri due premi. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Golden Globes (@goldenglobes)

Delusione per È stata la mano di Dio, ma Paolo Sorrentino guarda agli Oscar 2022

Inutile dire che, dall’Italia, tutto il tifo era rivolto a È stata la mano di Dio, il film di Paolo Sorrentino candidato per il premio di Miglior Film Straniero. Purtroppo, però, la scorsa nottata ha riservato solo delusioni per l’Italia. 

Ad aggiudicarsi il titolo di Miglior Film Straniero, infatti, è stato il giapponese Ryusuke Hamaguchi, con Drive My Car, adattamento cinematografico dell’omonimo racconto di Haruki Murakami. Anche lo spagnolo Madres Paralelas, dato per papabile insieme al film di Sorrentino, è dunque rimasto a bocca asciutta. 

Per un riscatto di Sorrentino, dunque, bisognerà attendere i primi di febbraio, quando verrà resa nota la lista ufficiale dei candidati agli Oscar 2022. 

Infine, delusione anche sul fronte Disney per l’Italia. Per la categoria film di animazione, infatti, era candidato anche Luca, film Disney Pixar dell’italiano Enrico Casarosa. Il film è stato però battuto dal campione di incassi Encanto. 

golden globe 2022 vincitori
È stata la mano di Dio
Sorprese e premi inclusivi: le vittorie di Squid Game e Pose per il riscatto dell’Hollywood Foreign Press Association

Tra le molte conferme – come quelle dei big Nicole Kidman, Will Smith, Andrew Garfield e Kate Winslet – i Golden Globe 2022 hanno lasciato spazio anche a diverse sorprese.

Tra le rivelazioni di questa edizione, infatti, c’è senza dubbio il premio come Miglior Attore Non Protagonista in TV a O Yeong-su, star di Squid Game e interprete del Giocatore 001 nella serie TV. Per l’attore 77enne sudcoreano, questo è il primo Golden Globe.

golden globe 2022 vincitori
O Yeong-su in Squid Game

Altrettanto sorprendente, infine, la vittoria di Michaela Jaé Rodriguez per il ruolo di Miglior Attrice in una Serie Drammatica. La star di Pose, infatti, è la prima persona transgender a vincere un Golden Globe.

Per quanto più che meritata, tuttavia, la sua vittoria non può che essere viziata dal dubbio che – con essa – l’Associazione voglia riscattarsi dalle accuse di mancata inclusività. Oltre ad essere orgogliosamente transgender (come del resto il suo personaggio), infatti, l’attrice ha anche origini afroamericane e latinoamericane.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Golden Globes (@goldenglobes)

Golden Globe 2022: tutti i vincitori per categoria

Ecco la lista ufficiale dei vincitori dei Golden Globe 2022 per la categoria “Cinema/Film”.

Miglior film drammatico
  • Il potere del cane (The Power of the Dog), di Jane Campion
  • Belfast, di Kenneth Branagh
  • I segni del cuore (CODA), di Sian Heder
  • Dune, di Denis Villeneuve
  • Una famiglia vincente – King Richard (King Richard), di Reinaldo Marcus Green
Miglior film commedia o musicale
  • West Side Story, di Steven Spielberg
  • Cyrano, di Joe Wright
  • Don’t Look Up, di Adam McKay
  • Licorice Pizza, di Paul Thomas Anderson
  • Tick, Tick… Boom!, di Lin-Manuel Miranda
Miglior regista
  • Jane Campion – Il potere del cane (The Power of the Dog)
  • Kenneth Branagh – Belfast
  • Maggie Gyllenhaal – The Lost Daughter
  • Steven Spielberg – West Side Story
  • Denis Villeneuve – Dune
Migliore attore in un film drammatico
  • Will Smith- Una famiglia vincente – King Richard (King Richard)
  • Mahershala Ali – Swan Song
  • Javier Bardem – A proposito dei Ricardo
  • Benedict Cumberbatch – Il potere del cane (The Power of the Dog)
  • Denzel Washington – Macbeth (The Tragedy of Macbeth)
Migliore attrice in un film drammatico
  • Nicole Kidman – A proposito dei Ricardo
  • Jessica Chastain – Gli occhi di Tammy Faye (The Eyes of Tammy Faye)
  • Olivia Colman – The Lost Daughter
  • Lady Gaga – House of Gucci
  • Kristen Stewart – Spencer
Migliore attore in un film commedia o musicale
  • Andrew Garfield – Tick, Tick… Boom!
  • Leonardo DiCaprio- Don’t Look Up
  • Peter Dinklage – Cyrano
  • Cooper Hoffman – Licorice Pizza
  • Anthony Ramos – Sognando a New York – In the Heights (In the Heights)
Migliore attrice in un film commedia o musicale
  • Rachel Zegler – West Side Story
  • Marion Cotillard – Annette
  • Alana Haim – Licorice Pizza
  • Jennifer Lawrence – Don’t Look Up
  • Emma Stone – Crudelia (Cruella)
Migliore attore non protagonista
  • Kodi Smit-McPhee – Il potere del cane (The Power of the Dog)
  • Ben Affleck – Il bar delle grandi speranze (The Tender Bar)
  • Jamie Dornan – Belfast
  • Ciarán Hinds – Belfast
  • Troy Kotsur – I segni del cuore (CODA)
Migliore attrice non protagonista
  • Ariana DeBose – West Side Story
  • Caitríona Balfe – Belfast
  • Kirsten Dunst – Il potere del cane (The Power of the Dog)
  • Aunjanue Ellis – Una famiglia vincente – King Richard (King Richard)
  • Ruth Negga – Due donne – Passing (Passing)
Miglior film in lingua straniera
  • Drive My Car (Doraibu mai kā), di Ryūsuke Hamaguchi (Giappone)
  • Scompartimento n. 6 – In viaggio con il destino (Hytti nro 6), di Juho Kuosmanen (Finlandia)
  • È stata la mano di Dio, di Paolo Sorrentino (Italia)
  • Un eroe (Qahremān), di Asghar Farhadi (Iran)
  • Madres paralelas, di Pedro Almodóvar (Spagna)
Miglior film d’animazione
  • Encanto, di Jared Bush e Byron Howard
  • Flee (Flugt), di Jonas Poher Rasmussen
  • Luca, di Enrico Casarosa
  • My Sunny Maad, di Michaela Pavlátová
  • Raya e l’ultimo drago (Raya and the Last Dragon), di Don Hall e Carlos López Estrada
Migliore sceneggiatura
  • Kenneth Branagh – Belfast
  • Paul Thomas Anderson – Licorice Pizza
  • Jane Campion – Il potere del cane (The Power of the Dog)
  • Adam McKay – Don’t Look Up
  • Aaron Sorkin – A proposito dei Ricardo
Migliore colonna sonora originale
  • Hans Zimmer – Dune
  • Alexandre Desplat – The French Dispatch of the Liberty, Kansas Evening Sun
  • Germaine Franco – Encanto
  • Jonny Greenwood – Il potere del cane (The Power of the Dog)
  • Alberto Iglesias – Madres paralelas
Migliore canzone originale
  • No Time to Die (Billie Eilish, Finneas O’Connell) – No Time to Die
  • Be Alive (Dixson, Beyoncé) – Una famiglia vincente – King Richard (King Richard)
  • Dos Oruguitas (Lin-Manuel Miranda) – Encanto
  • Down to Joy (Van Morrison) – Belfast
  • Here I Am (Singing My Way Home) (Carole King, Jennifer Hudson e Jamie Hartman) – Respect

A seguire, invece, i vincitori dei Golden Globe 2022 per la categoria Serie TV/Televisione.

Miglior serie drammatica
  • Succession
  • Lupin
  • The Morning Show
  • Pose
  • Squid Game
Migliore attore in una serie drammatica
  • Jeremy Strong – Succession
  • Brian Cox – Succession
  • Lee Jung-jae – Squid Game
  • Billy Porter – Pose
  • Omar Sy – Lupin
Miglior attrice in una serie drammatica
  • MJ Rodriguez – Pose
  • Uzo Aduba – In Treatment
  • Jennifer Aniston – The Morning Show
  • Christine Baranski – The Good Fight
  • Elisabeth Moss – The Handmaid’s Tale
Miglior serie commedia o musicale
  • Hacks
  • The Great
  • Only Murders in the Building
  • Reservation Dogs
  • Ted Lasso
Migliore attore in una serie commedia o musicale
  • Jason Sudeikis – Ted Lasso
  • Anthony Anderson – Black-ish
  • Nicholas Hoult – The Great
  • Steve Martin – Only Murders in the Building
  • Martin Short – Only Murders in the Building
Migliore attrice in una serie commedia o musicale
  • Jean Smart – Hacks
  • Hannah Einbinder – Hacks
  • Elle Fanning – The Great
  • Issa Rae – Insecure
  • Tracee Ellis Ross – Black-ish
Miglior miniserie o film televisivo
  • La ferrovia sotterranea (The Underground Railroad)
  • Dopesick – Dichiarazione di dipendenza (Dopesick)
  • Impeachment: American Crime Story
  • Maid
  • Omicidio a Easttown (Mare of Easttown)
Migliore attore in una miniserie o film televisivo
  • Michael Keaton – Dopesick – Dichiarazione di dipendenza (Dopesick)
  • Paul Bettany – WandaVision
  • Oscar Isaac – Scene da un matrimonio (Scenes from a Marriage)
  • Ewan McGregor – Halston
  • Tahar Rahim – The Serpent
Migliore attrice in una miniserie o film televisivo
  • Kate Winslet – Omicidio a Easttown (Mare of Easttown)
  • Jessica Chastain – Scene da un matrimonio (Scenes from a Marriage)
  • Cynthia Erivo – Genius
  • Elizabeth Olsen – WandaVision
  • Margaret Qualley – Maid
Migliore attore non protagonista in una serie, miniserie o film televisivo
  • Oh Yeong-su – Squid Game
  • Billy Crudup – The Morning Show
  • Kieran Culkin – Succession
  • Mark Duplass – The Morning Show
  • Brett Goldstein – Ted Lasso
Migliore attrice non protagonista in una serie, miniserie o film televisivo
  • Sarah Snook – Succession
  • Jennifer Coolidge – The White Lotus
  • Kaitlyn Dever – Dopesick – Dichiarazione di dipendenza (Dopesick)
  • Andie MacDowell – Maid
  • Hannah Waddingham – Ted Lasso

Leggi anche:

Golden Globe 2022: tra le nomination È stata la mano di Dio di Sorrentino

Golden Globe 2022: perché non vanno in onda su NBC e dove guardali in streaming

È stata la mano di Dio: dopo la nomination ai Golden Globe 2022, il film di Sorrentino sbarca su Netflix

Editor: Valentina Baraldi

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.