Moda

Cotone Made in Italy 100%: la filiera è pugliese

È pugliese il primo cotone 100% Made in Italy

Nel nord della Puglia, a San Severo (Foggia) nasce il primo cotone Made in Italy al 100%. A darne il via alla produzione è Gest, marchio di camicie su misura, primo fruitore della materia prima. Un’esigenza, insomma, nata per soddisfare le esigenze dei clienti più attenti alla qualità. L’idea è nata da giovani imprenditori, Pietro Gentile e Michele Steduto, proprietari del brand.

Il cotone 100% Made in Italy nasce su agricoltura biologica

Cotone 100% Made in Puglia

Eco sostenibilità è la parola chiave del progetto che si sviluppa su un terreno di 3 ettari. Non tanti, ma l’obiettivo è quello di estendere la coltura a 10 volte tanto, nel 2021.

La prima filiera di cotone italiano vanta un’irrigazione a goccia che permette di risparmiare il 75% di acqua. Altro dettaglio importante è il riutilizzo di tutte le parti della pianta, a partire dal seme che viene staccato dal fiore tramite la tecnica della ginnatura. Una volta sgranato, questo servirà come concime per gli allevamenti del bestiame.

Potrebbe interessarti anche

La conferenza sulla  sostenibilità di Prada: sinergie nel post Covid

Agritessuti: dall’Italia l’evoluzione green 

Un altro traguardo che si sono preposti Gentile e Steduto è la possibilità di creare una filiera possibilmente a chilometro zero sviluppando, così, un cluster 100% italiano, dedicato esclusivamente alla piantagione di cotone.

La prima raccolta ha fruttato 150 quintali di cotone di primissima qualità.

A proposito: conoscete le peculiarità del cotone? Scopritela sulla nostra Enciclopedia della Moda di MAm-e.it

Nella nostra opera enciclopedica, inoltre, potrete consultare i diversi lemmi che informano sulle tipologie di tessuti in cotone presenti sul mercato come il Chinz, il Batik, il Drill, il Percalle. Oppure lo Chiffon, il nido d’ape e la garza che posso avere la variante anche in seta e lino.

Un estratto del Batik alla nostra Enciclopedia della Moda

Batik. Parola malese che significa punto, disegno. È un processo di stampa, perfezionato dagli abitanti dell’isola di Giava sin dal V secolo dopo Cristo. La seta stampata a motivi batik fu presentata per la prima volta in Francia all’Esposizione Universale di Parigi del 1900. 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *