Cristina Trivulzio di Belgiojoso
Arte

Cristina Trivulzio di Belgiojoso, a Milano una statua dedicata a lei

A Milano inaugurata la prima statua dedicata a una donna

La prima statua dedicata a una donna è dedicata a Cristina Trivulzio di Belgiojoso, eroina del Risorgimento, a 150 anni dalla sua morte. Il progetto è nato da un’idea de Le Dimore del Quartetto ed è promosso da Fondazione Brivio Sforza, da Banca di Credito Cooperativo di Milano, con il contributo del Comune di Milano e della Regione Lombardia. La statua si trova in piazza Belgioioso. In programma la realizzazione di un monumento dedicato a Margherita Hack e uno dedicato ad Anna Kuliscioff.

Chi era Cristina Trivulzio di Belgiojoso?

Giuseppe Bergomi ha realizzato l’opera sulla base della documentazione iconografica raccolta dalla Fondazione Brivio Sforza. Il monumento è alto poco meno di 2 metri e pesa quattro quintali. È inoltre realizzato in bronzo. Cristina Trivulzio di Belgiojoso è seduta su un cubo, come se fosse una poltrona, che rappresenta la razionalità. Sembra che la donna stia per alzarsi, infatti appoggia la mano destra su un libro. Invece tiene penna e fogli nella mano sinistra.

Cristina Trivulzio di Belgiojoso

Cristina Trivulzio di Belgiojoso nacque nel 1808 e morì nel 1871. Ebbe un’infanzia poco felice e a soli 16 anni sposò Emilio Barbiano di Belgioioso, ma se ne separò a 20 anni. Fondò giornali, discusse con Mazzini, Liszt, Balzac, Napoleone III. Fu inoltre scomunicata dal Papa per aver partecipato alla Repubblica Romana. Aprì anche una scuola per bambini poveri a Locate Triulzi. Cristina Trivulzio di Belgiojoso portò da Napoli a Genova un piroscafo pieno di volontari che volevano unirsi all’esercito delle Cinque Giornate. Si impegnò a favore dell’Unità d’Italia, motivo per cui fu costretta a fuggire in Francia dove aprì un salotto frequentato da intellettuali e iniziò a partecipare al dibattito politico e culturale.

Leggi anche:

Cinema e Risorgimento: i 160 anni dell’Unità d’Italia

Elisabetta Sirani. Donna virtuosa, pittrice eroina” a Modena

Statua di una donna col burqa crocifissa: l’opera installata in piazza Castello a Milano

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione:  info@mam-e.its

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *