green pass controlli
Attualità,  NEWS

Green Pass e controlli nei ristoranti: “I titolari non chiederanno i documenti”

Green Pass, controlli a campione in ristoranti e bar: “I titolari non chiederanno i documenti d’identità del cliente”

Italia, controlli Green Pass nei ristoranti: i titolari del ristorante o locale non dovranno chiedere l’identità dei clienti, si va verso i controlli a campione. C’è però confusione, annunciata una circolare nelle prossime ore.

green pass controlli
Controlli Green Pass nei ristoranti

Lamorgese: “I titolari dei locali possono chiedere il green pass, non i documenti”

Da venerdì 6 agosto i titolari di ristoranti, bar, cinema, teatri e musei sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga solamente se muniti di Green Pass, ma disagi e difficoltà nei controlli non sono tardati ad arrivare. Quello che è certo è che i titolari o i gestori di questi servizi e attività per cui è previsto l’accesso con obbligo di certificazione verde Covid-19 sono tenuti a verificare la documentazione con l’App VerificaC19, capace di accertare l’autenticità del Green Pass. In caso di violazione, il decreto prevede elevate sanzioni pecuniarie da 400 a 1000 sia a carico dell’esercente sia a quello dell’utente. Se la violazione venisse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’attività potrebbe esser chiusa da 1 a 10 giorni.

green pass controlli
App VerificaC19

Per fare chiarezza sui nodi dei controlli del Green Pass, reso obbligatorio dal 6 agosto dal Decreto Covid 23 luglio, è intervenuta il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, che ha anticipato il contenuto di una circolare che verrà emessa ad hoc. Queste le parole della Lamorgese:

“Il rispetto delle regole è importante e non sono esclusi controlli a campione nei locali insieme alla polizia amministrativa. I titolari dovranno provvedere al rispetto delle regole, anche se non potranno chiedere la carta d’identità ai clienti. Non si può pensare che l’attività di controllo venga svolta dalle forze di polizia. Significherebbe distoglierle dal loro compito prioritario che è garantire la sicurezza. Al riguardo è in via di preparazione una circolare. Andare al ristorante è come andare al cinema e mostrare il biglietto. Nessun pretende che gli esercenti chiedano i documenti, i ristoratori non devono fare i poliziotti.”

In arrivo una circolare per chiarire la procedura dei controlli nei ristoranti

Riguardo la procedura da attivare sui controlli nei ristoranti è in arrivo una circolare per chiarirne i dettagli e spiegare chi dovrà chiedere al cliente di esibire effettivamente un documento di identità. Non è escluso che la richiesta del documento d’identità possa avvenire non solo da parte dei pubblici ufficiali. I titolari di ristoranti, bar e locali saranno comunque tenuti a verificare il corretto possesso dei dati nel Green Pass rispetto alla persona che si ha di fronte come, ad esempio, sesso ed approssimativamente l’età.

 

LEGGI ANCHE

Green Pass: da settembre l’obbligo per scuola, università e trasporti a lunga percorrenza

Ondata di caldo 2021: con Lucifero c’è allerta incendi

Riforma della giustizia: ok della Camera. A settembre il testo passa al Senato

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Editor: Marta Colletto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.