Paolino Rising Dragons
Lifestyle

Intervista a Paolino di Rising Dragons : tatuare in Italia e in America

Paolino di Rising Dragons ha lavorato come tatuatore in Italia e America, quali sono le differenze riscontrate?

Paolino Rising Dragons
Paolo Caraffa

L’esperienza di Paolino Caraffa di Rising Dragons

D- Paolino, ci racconti un po’ la tua storia dei tatuatori da quando hai cominciato tu?

P- Diciamo che ai tempi e lavorando in un corner shop era importante saper fare tutto: tribali, marinareschi, ritratti, old school o bianco nero. Questo perchè la clientela non era moltissima e il boom non era ancora al top e quindi non potevi lasciarti scappare nessuno. Questo mi ha aiutato molto a New York perchè ho trovato una situazione dove c’erano più specializzati e io quindi tappavo tutti i buchi.

D- Quindi si cambia tatuatore a seconda del soggetto?

P- Per fare un esempio, qualche anno fa c’è stato il ritorno dei tribali, questo perchè i tatuaggi funzionano in maniera ciclica. Praticamente quando è tornato il momento dei tribali, le nuove generazioni non li conoscevano e quindi mi sono ritrovato l’unico a farli e a saperli fare.

Paolino Rising Dragons
Tatuaggio tribale

D- Sono più bravi gli americani o gli italiani a tatuare?

P- Mah, ci sono molti bravi tatuatori sia da una parte che dall’altra. Gli americani vanno meno per correnti, sono più aperti ed è più divertente. In particolar modo a New York girano tanti soldi e quindi la qualità del lavoro si alza.

La differenza di prezzo tra America e Italia raccontata da Paolino di Rising Dragons

D- Qual è a livello di prezzo la differenza tra Italia e America?

P- In America si parla del doppio. Io là prendo 200 dollari all’ora mentre qui 100 dollari all’ora è già un problema. In Italia la forbice tra ricchi e poveri si è aperta molto, c’è un mercato al quale si può arrivare per quella clientela che può essere la migliore ma anche la più difficile.

D- Perchè?

P- Perchè richiedente in maniera particolare, Insomma immagina tatuare un Jovanotti o il suo manager piuttosto che Muccino o Facchinetti.

Paolino Rising Dragons
Paolino e Jovanotti

D- In America quindi vieni pagato ad ore?

P- Dipende, se si fa un tatuaggio che durerà diverse sessioni o un tatuaggio che dura due ore, in quel caso si paga a ore. Se si fa invece un tatuaggio che dura 10 minuti non pagherai 10 minuti ma un’ora. Si stabilisce un prezzo finale partendo dal minimo, se il minimo è 100, per una lettera, pagherai quella cifra a prescindere da quanto ci metto.

D- Cambi il prezzo tra America e Italia?

P- Quando tatuavo qui erano 100 all’ora. Poi sai dipende quanto ci metti a farlo. Magari fai una stima e vai fuori di 5/10 ore.

D- Cosa fai in quel caso?

P- Io di solito quando dico un prezzo è quello anche se sforo.

I pregiudizi sui tatuaggi

D- Pensi che ci siano ancora tanti pregiudizi sui tatuaggi?

P- Più qui in Italia che negli Stati Uniti però insomma qui c’è anche la Chiesa quindi magari dipende anche da questo. Per fare un esempio, qua un poliziotto non può tatuarsi più di tanto mentre io in America, più che criminali, ho tatuato agenti dell’FBI. Spesso li ho tatuati anche sulle mani perchè poi vanno sotto copertura e quindi fa anche comodo. 

D- E di politici?

P- Nessuno, non mi sembra una categoria da tatuaggio. Sto cercando di figurarmi Salvini in mutande con il mojito ma no, di tatuaggi non ne aveva. Secondo me, se li hanno, sono quelli di destra come i giovani di Forza Nuova. Sicuramente anche Casa Pound, ma sono politici? Secondo me no, non li voglio considerare tali.

Paolino Rising Dragons
Salvini e il mojito

 

Se vuoi saperne di più dei lavori di Paolino, visita il suo sito internet TATTOOS BY PAOLINO e il suo profilo instagram Paolino di Rising Dragons (link).

Per contattarlo: paolocaraffa2@gmail.com

LEGGI ANCHE:

Intervista a Paolino di Rising Dragons: il tatuaggio come la società liquida di Bauman

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.