Tamponi fai da te in Emilia-Romagna
NEWS

Tamponi fai da te: l’Emilia-Romagna dice sì al loro utilizzo per inizio e fine isolamento

DAL 17 GENNAIO AUTOTESTING SOLO PER I VACCINATI

L’annuncio dei tamponi fai da te per inizio e fine isolamento arriva dal Presidente Bonaccini. Le novità in vigore da settimana prossima.

TAMPONI FAI DA TE: L’EMILIA-ROMAGNA LANCIA L’AUTOTESTING

Basterà fare un tampone rapido nasale fai da te a casa per entrare e uscire dall’isolamento. Caricando la foto sul portale della Regione, automaticamente si potrà entrare in quarantena. Se positivo, l’esito del test si caricherà online e la persona rimarrà in isolamento per il periodo previsto dalle norme. Al termine di questo periodo, con un altro test fai da te negativo, si tornerà liberi. I dettagli verranno comunicati lunedì 17 gennaio dall’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini. Da quel giorno l’Emilia-Romagna partirà con la strategia dell’autotesting, che, però, sarà riservata solo ai vaccinati, almeno con due dosi. Questo per semplificare la vita dei cittadini che vengono a contatto col virus e per sfoltire le file di chi oggi deve andare in farmacia per farsi i tamponi antigenici.

ASSESSORE BONACCINI: “SERVONO SEMPLIFICAZIONI”

A spiegare questa nuova procedura è stato il Presidente della Regione Stefano Bonaccini. Questa procedura, di utilizzo dei tamponi fai da te,  ha l’obiettivo di semplificare le procedure di inizio e fine isolamento. Stefano Bonaccini si augura che questo metodo venga utilizzato nel resto del Paese. Ieri ha detto:

“Vogliamo cercare di sgravare il lavoro micidiale che devono sopportare le Ausl e le farmacie. È anche per concentrarsi ancora di più sul tema dei vaccini. Bisognerebbe a mio parere riflettere che si entra in una fase nuova in cui servono, in particolare, semplificazioni, visto l’altissimo numero di asintomatici, trattare in maniera diversa da quanto fatto fino a oggi per non mandare il tilt il sistema di tracciamento”

LEGGI ANCHE:

Calano i nuovi contagi, picco Covid previsto entro dieci giorni: i dati e le previsioni degli esperti

L’Italia si avvicina al picco dei contagi. Campania e Valle d’Aosta cambiano colore

Anche l’Ungheria parte con la quarta dose, ma l’Ema frena: Non possiamo continuare così

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *