Moda

Levi’s in crisi: la caduta delle grandi griffe e la sfida digitale

Levi’s rischia la bancarotta: il marchio di jeans che ha segnato un’epoca, in difficoltà a causa del Coronavirus

Levi’s in crisi. Una notizia che giunge dopo la news che riguarda un altro gigante della moda: Brooks Brothers, in dissesto finanziario. Quindi, non solo il fast fashion nel mirino della crisi economica mondiale, innescatasi a causa di Covid-19. Ora, a tremare, sono anche le big.

Sebbene Chip Berg, CEO del marchio, sembri fiducioso sul futuro dell’azienda, il calo delle vendite nel primo trimestre del 2020, di 800 milioni di dollari rispetto al 2019, fa temere per una difficile ripresa.

La chiave di svolta potrebbe essere il digitale

Molti marchi puntano, oggi, sul digitale: scommessa sempre più condivisa visto l’evidente calo di vendite al dettaglio. Ha fatto scalpore, ad esempio, la chiusura di oltre 1000 negozi della catena low cost della moda, Zara che investe sull’e-commerce.  Il marchio di pronto moda spagnola, complice la crisi dettata dalla pandemia, ha deciso di puntare sul digitale, cavalcando l’onda del progresso.

Nel futuro prossimo, dunque, tutto si giocherà sul web come anticipato, d’altronde, dalle Digital Fashion Week che ha mostrato, però, i limiti dell’informatica.

La digitalizzazione potrebbe essere la chiave di svolta per la ripresa? È una roulette russa ma il gioco vale la candela.

ADV Levi’s What ever The Work May Be

Connettersi al mondo per sfidare la crisi economica del 2020. Così Levi’s sfida la crisi

Quanto costa la digitalizzazione? Per Levi’s, 700 posti di lavoro. Numeri più che persone. Cifre più che famiglie. Ma per fare il modo che un’azienda fondata quasi due secoli fa (era il 1853 quando Levis Strauss lancia sul mercato il marchio di San Francisco) non dichiari fallimento, puntare sul digitale e chiudere retail è un’azione che si ritiene necessaria. Dopotutto lo confermano i numeri. Le vendite online, nel primo trimestre dell’anno, hanno registrato una crescita del 25% con un incremento a maggio del 79%.

 

Leggi anche

Brooks Brothers sull’orlo della bancarotta

Zara chiude oltre 1000 negozi. Addio Fast Fashion

Crisi H&M, -50% dei ricavi nel primo trimestre

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.