Mame Arte: Stati d'Animo Arte e Psiche tra Previati e Boccioni
Arte,  Mostra

STATI D’ANIMO: ARTE E PSICHE TRA PREVIATI E BOCCIONI

DAL 3 MARZO AL 10 GIUGNO 2018 GLI STATI D’ANIMO DEGLI ARTISTI SUL FINIRE DELL’800 DIVENTANO UNA MOSTRA

Il Palazzo dei Diamanti di Ferrara accoglierà la mostra Stati d’Animo – Arte e Psiche tra Previati e Boccioni, una visione sull’arte italiana di fine ‘800. Saranno gli stati d’animo il clou della manifestazione, indagati da coloro che di lì a poco avrebbero stravolto il concetto di arte, trasformandola in Futurismo.

Questa di Ferrara è una esposizione importante perché sono coinvolti due secoli, i cambiamenti visivi di un’arte tra spirito e macchina.

Erano tempi delicati ma estremamente dinamici dove l’arte abbraccerà la tecnologia, ma appena prima si scorgerà il soffio di un sentimentalismo raro e velato. Pensiamo al Divisionismo, al Simbolismo con artisti del calibro di Segantini, Previati, Pellizza da Volpedo, Morbelli e Medardo Rosso da una parte. Dall’altra abbiamo la giovane Avanguardia futurista con Balla, Carrà e Boccioni.

Gaetano Previati (1852 – 1920) è il centro delle collezioni nelle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara. Boccioni pensava: «Con lui le forme cominciano a parlare come musica, i corpi aspirano a farsi atmosfera, spirito e il soggetto è già pronto a trasformarsi in stato d’animo».

Sarà appunto Previati il punto di partenza per questa visione di eredità e al tempo stesso di cambiamento, perché era ferrarese e porta con sé il cambiamento di un’epoca.

Una mostra che ha necessitato tutto il sapere tecnico, scientifico e archivistico ma anche collezionistico di tutto il mondo sia privato che pubblico. Si potranno ammirare opere eccezionali come Beata Beatrix di Dante Gabriel Rossetti, Fugit Amor di RodinRicordo di un dolore della Carrara di Pellizza da Volpedo e la Risata di Boccioni.

La mostra avrà un carattere speciale anche grazie all’allestimento, curato dallo Studio Ravalli, dove vige il buio, il tempo sospeso e il fruitore potrà immergersi totalmente.

Palazzo dei Diamanti, Ferrara: come arrivare

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!