Vacanze Natale e Capodanno: le regole
Attualità

Vacanze a Natale e a Capodanno? Le nuove regole per viaggiare in Italia e all’estero

Vacanze a Natale e Capodanno. Le nuove regole per viaggiare in Italia e all’estero. In Italia, per ora, niente restrizioni

Vacanze a Natale e a Capodanno? Nonostante l’inverno sia difficile da vivere da ormai due anni a causa del Covid-19, che nei momenti più freddi si fa sentire ancor di più, le persone han voglia di partire in vista delle vacanze natalizie. Ecco le nuove regole.

ITALIA

Per quanto riguarda il nostro Paese, l’ultimo Consiglio dei Ministri, non ha parlato di ulteriori restrizioni a viaggi e spostamenti. Per ora non sarebbero nemmeno in programma. Nel momento in cui una zona dovesse diventare rossa, allora gli spostamenti sarebbero limitati, anche all’interno del proprio comune.

Pochi giorni fa il Ministro della Salute Roberto Speranza ha vietato l’ingresso in Italia ai cittadini che abitano in Sudafrica a causa della nuova variante di Covid-19, chiamata Omicron. L’ingresso è vietato anche per le persone che negli ultimi 14 giorni sono state in Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini, Malawi.

I corridoi turistici sono autorizzati dal Ministero della Salute per: Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana ed Egitto (solo Sharm el Sheikh e Marsa Alam).

GRAN BRETAGNA

Chi è vaccinato e, quindi, ha completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni, può entrare nel Regno Unito. Inoltre, nei 10 giorni precedenti chi vuole recarsi in Gran Bretagna non deve aver viaggiato in paesi a rischio Covid-19. Devi quindi prenotare un tampone entro il secondo giorno di arrivo che attesti la negatività.

FRANCIA

Per entrare in Francia bisogna essere in possesso del green pass, obbligatorio per accedere ai luoghi di svago e di cultura.

AUSTRIA

Come sappiamo dal 22 novembre in Austria è scattato il lockdown per tutti fino al 12 dicembre.

GERMANIA

Chi vuole andare in Germania deve avere la documentazione che attesti di essere vaccinato, guarito o negativo a un tampone molecolare. In alcune città vige la regola 2G, , geimpft e genesen, che consente l’ingresso ai luoghi chiusi solamente a persone vaccinate e guarite.

SPAGNA

Per entrare in Spagna bisogna far riferimento al sito della Farnesina, controllando la categoria di rischio dei Paesi di provenienza.

PORTOGALLO

Per entrare in Portogallo bisogna essere in possesso di green pass o di un test molecolare o antigenico, entro 72 o 48 ore precedenti.

 

LEGGI ANCHE:

Sergio Mattarella sul Covid: L’aumento dei contagi ci ricorda che non possiamo abbassare la guardia;

Covid in Gran Bretagna: cambiano le regole per entrare

Covid, gli Usa sconsigliano viaggi in Germania e Danimarca: allarme quarta ondata

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.