variante plus Covid-19
News

Variante plus di Covid-19: terrorizza, “si trasmette come la varicella”

Variante plus Covid-19: una nuova variante che terrorizza parecchio, “si trasmette come la varicella”

Una nuova variante, la “Variante plus”, del Covid-19 spaventa molto. Secondo Ricciardi, “La variante plus è contagiosa come la varicella”. Per questo non dovremmo “fidarci dei falsi negativi”. La variante plus tra vaccini, Inghilterra e Italia, e Green Pass.

La variante plus Covid-19 cos’è

Sta iniziando a far paura anche in Italia: è la nuova variante indiana del Covid-19, termine tecnico “Ay.4.2”, conosciuta da tutti con il nome di Delta plus. È così che dopo la variante Delta, arriva la versione 2.0, la variante Delta plus Covid-19. Il ceppo virale per il momento resta minoritario, ma secondo i virologi non bisogna abbassare la guardia.

Perché la variante plus Covid-19 spaventa

A lanciare l’allarme è stato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia, ma anche Walter Ricciardi concorda: la nuova variante è spaventosa, e non bisogna abbassare la guardia. Infatti, è considerata cinquanta volte più forte rispetto al virus originario, e ha una capacità di propagarsi parecchio aggressiva e veloce. Caruso dichiara:

per adesso il nostro Paese non corre particolari rischi, ma in futuro la variante Delta plus potrebbe diventare dominate. Tra chi non ha ancora fatto il vaccino e chi non vuole farlo, diventa un problema gestire la situazione.

Anche Walter Ricciardi, consigliere del ministro della salute Roberto Speranza, in tono allarmistico, lancia un allarme. Questa nuova variante è preoccupante perché “si è già dimostrata enormemente più contagiosa della versione originale del virus di Wuhan”. Continuando spiega che siamo a un 15-20% in più, “per capirci si presenta come più contagiosa del morbillo, ai livelli della varicella”. È più contagiosa del virus originario, ma anche della variante Delta classica: un positivo è in grado di infettarne 8-9 contro gli 1-2 del virus originario, e i 6-7 della Delta.

Dov’è diffusa la variante plus

La variante Delta plus Covid-19, si è diffusa soprattutto in Inghilterra. Ma è già arrivata anche in Italia. È già stata isolata in alcune Regioni del nord e centro Italia, anche a Roma, spiega Ricciardi. Nel giro di due mesi sarà predominante in Gran Bretagna, e poi a cascata, come è sempre avvenuto, si affermerà anche in Italia, visto il notevole interscambio che abbiamo con il Paese anglosassone. La cosa che comunque continua a preoccupare di più è proprio la forza di contagio di questa variante, non la letalità: chi l’ha riscontrato infatti non ha sintomi e conseguenze più pesanti, è quanto la variante viaggia veloce che fa paura.

La variante e i tamponi rapidi: il falso negativo

I tamponi rapidi, che sono stato uno strumento di diagnosi affidabile per tutta la pandemia, ora sembrano essere di dubbia veridicità. La realtà è che i tamponi rapidi, di fatto, sono anzi diventati più attendibili di prima, affinandosi nel tempo. Il problema è che con la nuova variante plus Covid-19, non possiamo più permetterci un numero alto di falsi negativi. Perché? è il rischio a fare da segnale d’allarme, se prima una persona risultava negativa, nonostante fosse positiva, contagiava 1-2 persone. Ora con la nuova variante Covid-19, se va liberamente in giro dopo un tampone falso negativo è in grado di contagiarne 8-9, aumentando il rischio di creare focolai.

variante plus Covid-19
Risultato “non valido” di un tampone rapido

Green Pass e nuova variante

Ricciardi, continuando a spiegare rischi e conseguenze di questa nuova variante, ribadisce l’importanza di un Green Pass solo a chi è vaccinato o è guarito, non anche il Green Pass concesso dopo un esito negativo del tampone rapido, proprio per il rischio di un falso negativo.

Leggi anche:

Panoramica Covid Italia: le ultime novità oggi 22 novembre

Covid, Fauci avverte: «Poco tempo per prevenire una nuova pericolosa ondata di casi»

Vaccini, terza dose over 40 prenotabile da oggi: la Lombardia accelera

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *