Addio Angela: la cerimonia di congedo dopo 16 anni
Attualità

Addio ad Angela Merkel: la cerimonia di congedo per la Cancelliera

Angela Merkel si è congedata dopo 16 anni alla guida del Governo tedesco

Addio Angela: ieri sera, 2 dicembre 2021, si è tenuta a Berlino la cerimonia militare per salutare la Cancelliera tedesca, Angela Merkel. Quella di ieri sera è stata la terza cerimonia dello stesso tipo della Germania riunificata.

ADDIO ANGELA MERKEL: SI CONGEDA DOPO 16 ANNI

Si è tenuta ieri sera la parata militare per salutare la Cancelliera tedesca, che pone fine alla sua carriera politica in Germania dopo 16 anni di mandato. Avvolta in un cappotto nero, la Cancelliera ha tenuto un discorso con occhi velati dalle lacrime. Tra le sue parole ha invitato il popolo tedesco a prendere la vita “a cuor leggero” e a essere ottimista.

“Sono stati 16 anni che hanno richiesto grandi sforzi politici e umani, ma che mi hanno sempre gratificato. Provo umiltà di fronte a questo incarico e gratitudine per la fiducia che mi è stata data e che in politica è il bene più grande”

Nel suo discorso ha ricordato gli ultimi due anni di pandemia, che hanno mostrato:

“quanto sia importante la fiducia nei leader politici, nella scienza e nel confronto pubblico”

La Merkel ha poi suggerito di provare sempre a vedere le cose mettendosi dal punto di vista del prossimo.

“Voglio invitarvi a guardare anche in futuro il mondo con gli occhi degli altri”

LA CERIMONIA

La cerimonia, svoltasi durante la serata del 2 dicembre 2021 a Berlino, ha visto la partecipazione di soldati con le fiaccole e banda della Bundeswehr. L’evento si è tenuto nello spiazzo davanti al ministero della Difesa dove furono impiccati Stauffenberg e i congiurati del 20 luglio, luogo simbolo della nuova Germania. Ampliato dalla Germania nazista, divenne il luogo in cui alcuni ufficiali tedeschi cercarono di rimuovere Hitler dal potere nell’estate del 1944.

La Merkel nel suo repertorio musicale ha scelto Du hast den Farbfilm vergessen, in italiano “Hai scelto la pellicola a colori”, una canzone del 1974 di Nina Hagen, prima che diventasse una delle artiste punk più famose in Germania. Nell’elenco anche un inno cristiano del diciottesimo secolo e anche la canzone più famosa della cantante Hildegard Knef, Für mich soll’s rote Rosen regnen, che parla di ambizione e desiderio di successo.

LEGGI ANCHE:

La Merkel annuncia il lockdown per i non vaccinati. La situazione è seria;

Covid Germania, Merkel: La situazione è drammatica, il numero dei morti spaventoso; Le condizioni in Italia

Le elezioni Germania 2021, il dopo Merkel

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *