alessandro borghi
Cinema,  Spettacolo

Alessandro Borghi: sempre cattivo e borderline, quasi blasfemo

Alessandro Borghi prepara Mondocane: ed è sempre uno dei cattivi

Alessandro Borghi è uno dei più conosciuti e talentuosi giovani attori italiani. La sua carriera si avvale di tante partecipazioni a film importanti, quali Napoli velata di Ferzan Ozpetek o Sulla mia pelle, di Alessio Cremonini, film dedicato alla tragica storia di Stefano Cucchi.

Eppure, tra le sue varie interpretazioni, spiccano sempre dei ruoli borderline, al limite tra luci e ombre. E pare proprio che questa parte gli riesca bene, benissimo. Non essere cattivo e Suburra, di cui sta per uscire la terza stagione, sono solo due titoli emblematici.

Sempre nei panni di un cattivo con un fondo buono, di un antieroe moderno, Borghi si prepara ad una nuova sfida.

alessandro borghi
Alessandro Borghi nel cortometraggio diretto da Salmo, Lunedì

Caparezza ha scritto una canzone su tutti i ruoli da cattivo di Kevin Spacey, veramente tanti. Per Borghi non è ancora così. Certo che però l’ultimo film in preparazione, Mondocane, sembra non sconfessare questa sua natura intepretativa, anzi.

Mondocane: in arrivo il fim con Alessandro Borghi

Nel nuovo film in preparazione, guarda caso, Borghi interpreterà un malavitoso, un po’ come gli è capitato in Suburra, serie Netflix che sicuramente ha contribuito a consacrarlo. Anzi, questa volta oltre alla malavita, si unisce anche la blasfemia, come ci lascia intendere una foto del suo personaggio.

alessandro borghi
Alessandro Borghi – Mondocane

Nel film, opera prima di Alessandro Celli, sarà addirittura protagonista. In questo caso interpreterà Testacalda, il capo carismatico della gang malavitosa Le Formiche. Ambientata in un futuro prossimo e distopico, la pellicola prospetta le immagini di una Taranto deserta, fantasma, cinta dal filo spinato. I ricchi sono scappati e solo la povera gente rimane, perennemente in lotta, in un territorio in piena decadenza in cui la criminalità la fa da padrona. Nemmeno la polizia esiste più, che gira alla larga.

In questo contesto, poi, si inserisce la storia di amicizia di due tredicenni, Pietro e Christian.

Le riprese sono iniziate: aspettiamo impazienti di vederne il risultato.

Ti piacciono i film? Leggi anche:

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.