muhammad ali compleanno
sport

Celebriamo il compleanno di Muhammad Ali: 80 anni dalla nascita del re del pugilato

Muhammad Ali, gli 80 anni dalla nascita di colui che ha segnato la storia del pugilato

Muhammad Ali nasce il 17 gennaio 1942 a Louisville: oggi sono 80 anni dalla nascita del miglior pugile di tutti i tempi la cui storia è ricca di record ma segnata anche da sconfitte, senza dimenticare l’aspetto umano del pugile con le numerose frasi e citazioni che tutt’ora sono fonte d’ispirazione.

Il compleanno del re del pugilato, Muhammad Ali, ripercorriamo la sua storia a 80 dalla sua nascita

La figura carismatica di Muhammad Ali lo ha portato ad avere un impatto mediatico e sociale, sia dentro che fuori dal ring, che non ebbe precedenti nel mondo sportivo. Nominato “sportivo del secolo” da Sports Illustrated. All’inizio della sua carriera era conosciuto con il suo nome di battesimo, Cassius Clay. Cambio legalmente il suo nome in Muhammad Ali dopo essersi unita alla setta afroamericana “Nation of Islam”, che promuoveva il separatismo nero. Grazia alla sua ammirazione per Malcom X decise di abbondare tale gruppo, per poi aderire al sunnismo sostenendo l’idea di integrazione razziale.

Nel 1967 dopo si rifiuta di combattere nella Guerra del Vietnam per via della sua religione e per la sua opposizione al conflitto. Viene arrestato e privato del titolo di campione del mondo, per i successivi 3 anni non entrò più dentro ad un ring. Fino al 1971, quando la Corte suprema degli Stati Uniti d’America annullò la sua condanna. Gli è stato diagnosticata la sindrome di Parkinson nel 1984. Inizia così un graduale declino fisico, fino alla sua morte avvenuta il 3 giugno 2016.

muhammad ali compleanno
Muhammad Ali

Il compleanno dell’uomo dei record che non si faceva abbattere dalle sconfitte, Muhammad Ali

Lo storico pugile conquista la sua prima vittoria durante i giochi olimpici di Roma del 1960 dove vince la medagli d’oro. È l’unico peso massimo ad essere stato campione lineare in 3 occasioni: nel 1964, 1967 ed infine nel 1978. Detiene inoltre il record per aver ottenuto per ben 6 volte il premio di “pugile dell’anno”. Soprannominato “The Greatest”, difatti è protagonista di alcuni dei più famosi e importanti eventi del mondo del pugilato. Tra cui ricordiamo il “Rumble in the Jungle”, il match del 1974 contro il campione in carica George Foreman, riconquistando ciò che aveva perso nella sconfitta di 7 anni prima.

muhammad ali complenno
Muhammad Ali, Giochi Olimpici di Roma 1960

Le miglior frasi di Muhammad Ali, la figura carismatica dell’uomo fuori dal ring

Il compleanno di Muhammad Ali non ci ricorda sono l’atleta ma anche per il suo lato umano. Le frasi di Muhammad Ali continuano ad ispirarci ancora oggi e questo ci fa capire quanto non siano solo le vittorie e le sconfitte a determinare la grandezza di uno sportivo ma anche la sua persona.

Volteggia come una farfalla, pungi come una vespa.

Dentro un ring o fuori, non c’è niente di male a cadere. È sbagliato rimanere a terra.

Un uomo che a cinquant’anni vede il mondo come lo vedeva a venti ha sprecato trent’anni della sua vita

Leggi anche:

MUHAMMAD ALI: LE FRASI PIÙ BELLE

MUHAMMAD ALI: ADDIO ALLA LEGGENDA DELLA BOXE

MUHAMMAD ALI: STORIA E MITO DEL RE DELLA BOXE

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *