Arte

DALL’OGGI AL DOMANI: LO SCORRERE DEL TEMPO NELL’ARTE

 

Lavori site-specific di Manfredi Beninati, Daniele Puppi e Caccavale più opere di Paolini, Cattelan, Ceroli, Bertozzi&Casoni e diversi altre, in Dall’Oggi al Domani. La mostra al Museo Macro di Roma, curata da Antonella Sbrilli e Maria Grazia Tolomeo, che punta i riflettori sullo scorrere del tempo. Argomento caro a tutti gli artisti di ogni epoca, ancora di più a partire dal XX secolo con l’avvento della tecnologia e di internet.

L’esposizione, che prende in prestito il nome da un lavoro di Alighieri Boetti, è suddivisa per temi: date speciali, calendari, diari, passaggi, ritmi e così via. Circa settanta capolavori di arte moderna e contemporanea, internazionali e nazionali, fra video, fotografie, pitture, musica, ricamo, porteranno lo spettatore a riflettere sullo scorrere del tempo nell’arco di una giornata.

E di come l’uomo, attraverso l’uso dell’orologio e del calendario, ha cercato di gestirlo. Strumenti creati anni or sono, ancora oggi capaci di scandire i secondi, i minuti e le ore, personali e collettivi. Momenti divenuti ancora più intensi con l’avvento di internet e dei social network, questi ultimi piazze digitali in cui ventiquattrore su ventiquattro si compiono azioni continuamente. Senza sosta.

La mostra Dall’Oggi al Domani è, inoltre, arricchita da performanceincontri, lezioni, reading e da una immensa installazione a forma di serpente, simbolo di eternità, realizzata per Bulgari dall’architetto Zaha Hadid, recentemente scomparsa.

 

Dall’oggi al domani. 24 ore nell’arte contemporanea
Dal 30 aprile al 2 ottobre
MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!