europa vaccino obbligatorio
NEWS

Europa verso il vaccino obbligatorio: come si stanno mobilitando i Paesi Ue per aumentare le vaccinazioni

Europa: vaccino obbligatorio il prossimo anno per alcuni Paesi

L’Europa sembra lentamente avviarsi verso il vaccino obbligatorio. Si riaccende il dibattito tra i Paesi Ue, in particolare di fronte alla diffusione della variante Omicron. Si crea una profonda spaccatura, ma emerge sempre di più il fronte di quelli favorevoli a imporre la vaccinazione.

Ursula von der Leyen ritiene urgente la necessità di aumentare il numero di cittadini immuni col fine di contrastare la diffusione della pandemia. Si aprirà, dunque, un dibattito sull’obbligo del vaccino a livello europeo. «È chiaro che la decisione spetta poi ai singoli Stati» ha precisato von der Leyen, sottolineando che al momento rimane una possibilità da porre sul tavolo.

Nel frattempo, alcuni Paesi Ue si stanno mobilitando per inserire restrizioni e garantire che la campagna vaccinale proceda in maniera rapida e copra la maggior parte della popolazione.

europa vaccino obbligatorio

Europa: i Paesi verso il vaccino obbligatorio

La Germania, dopo aver annunciato il lockdown per i non vaccinati, sembra intenzionata ad applicare l’obbligo vaccinale a partire dal prossimo febbraio. Il nuovo cancelliere Olaf Scholz, che si insedierà il prossimo 8 dicembre, punta molto su questa mossa. E anche Angela Merkel sembra essere d’accordo.

«È importante stabilire un obbligo generalizzato alla vaccinazione» ha detto Scholz durante una consultazione tra Stato e Regioni. Al momento in Germania la situazione Covid desta preoccupazioni, soprattutto per l’occupazione elevata degli ospedali. Intanto, nel Paese tedesco si profilano restrizioni più forti per i non vaccinati, a cui si impedirebbe l’ingresso in esercizi commerciali non essenziali. Esclusi solo supermercati e farmacie.

Allo stesso modo, l’Austria ha annunciato che l’obbligo vaccinale sarà applicato a tutta la popolazione a partire dal 1° febbraio 2022. Il Paese è attualmente in lockdown e si ipotizzano multe fino a 7.200 euro per chi rifiuta il vaccino dopo due solleciti.

Anche la Grecia si sta muovendo in questa direzione. Il vaccino obbligatorio sarà operativo dal 16 gennaio 2022, soltanto per la popolazione ultrasessantenne. Verrà introdotta una multa per i No Vax, ma sarà più bassa rispetto a quella austriaca: 100 euro al mese finché non ci si sottoporrà al vaccino.

Europa verso il vaccino obbligatorio. E l’Italia?

In Italia l’obbligo vaccinale rimane applicato alle forze dell’ordine, al personale sanitario e scolastico. Ma dalla prossima settimana entra in vigore il Super Green Pass, con cui i vaccinati e i guariti potranno accedere a tutte le attività. Invece, chi avrà soltanto il tampone negativo potrà accedere a trasporti e luoghi di lavoro, ma sarà escluso da qualsiasi attività ludica o ricreativa anche in zona bianca.

 

Leggi anche:

Super Green Pass ultimi aggiornamenti: attivo dal 6 Dicembre

La Merkel annuncia il lockdown per i non vaccinati. “La situazione è seria

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *