mancini mondiale
sport

Mancini: “Andremo al Mondiale a marzo e magari lo vinceremo”

Roberto Mancini: “Andremo al Mondiale a marzo e magari poi lo vinceremo, sono totalmente fiducioso”

La Nazionale di Roberto Mancini è costretta agli spareggi per andare al Mondiale di Qatar 2022. Il pareggio per 0-0 in trasferta sul campo dell’Irlanda del Nord condanna i Campioni d’Europa ai playoff, che si disputeranno a marzo, composti da semifinale e finale. Il 26 novembre sono previsti i sorteggi, nei quali l’Italia sarà testa di serie e avrà dunque il diritto di giocare la semifinale in casa. La finale invece, sfida secca, sarà a sorteggio per chi la giocherà in casa. Nonostante il brutto risultato di ieri il CT Roberto Mancini resta fiducioso.

Roberto Mancini: “Pesano i due rigori sbagliati contro la Svizzera”

Dopo la partita di Belfast il CT Mancini ha dichiarato: “Andremo ai Mondiali a marzo e magari poi lo vinceremo, sono totalmente fiducioso”.
Prettamente sulla partita contro l’Irlanda del Nord invece ha spiegato: Poi, sulla gara con l’Irlanda, il c.t. spiega: “È un momento in cui facciamo fatica a trovare il gol anche se abbiamo sempre il pallino in mano. Nel primo tempo potevamo sbloccarla per poter poi giocare più tranquilli, ma non ci siamo riusciti. Loro stavano tutti dietro e non era facile riuscire a giocare. Peccato, ma il girone andava chiuso prima e noi potevamo farlo. Invece ci siamo complicati le cose”.

Incalzato sui perchè di questo secondo posto e dunque sulla mancata qualificazione diretta il CT ha così risposto:  “Abbiamo sbagliato due rigori nelle sfide decisive ed è chiaro che errori del genere ci hanno mandato in difficoltà. La sfida con la Bulgaria? Era a inizio settembre dopo due giornate di campionato. Era una gara che bisognava vincere ma ripeto: pesano i due rigori con la Svizzera. Il gruppo resta lo stesso ma dobbiamo ritrovare la nostra brillantezza. Io sono fiducioso, totalmente fiducioso”.

LEGGI ANCHE:
ATP Finals, caos biglietti: il Cts conferma la capienza al 60%, come ottenere il rimborso
Berrettini-Hurkacz, ATP Finals Torino 2021: il match resta in programma
ATP Finals: Rublev supera Tsitsipas con un doppio 6-4 e raggiunge Djokovic al 1° posto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.