buona la prima per le Azzurre Sudafrica-Italia
Sport

Mondiale femminile: Sudafrica-Italia 3-2 Live

Italia all’incontro col destino: solo 90’ minuti separano le Azzurre di Bertolini dal verdetto dei gironi, e con esso quel che ne conseguirà in termini di futuro della partecipazione alla competizione.

Live Sudafrica-Italia:

Finisce Qui!

ITALIA ELIMINATA DAL MONDIALE

Vince il Sudafrica 3-2, l’Italia è fuori dal Mondiale

90’+4′ – Giacinti sfiora il pari! Dopo essersi liberata bene in area per il tiro non riesce a trovare la porta. Palla alta

SEGNA ANCORA IL SUDAFRICA, 3-2

90’+2′ – Ancora errori in serie per la difesa azzurra: Kgatlana riceve da sinistra e davanti alla porta non perdona. Italia al momento fuori dal Mondiale

90′ – Recupero infinito: 11 minuti!

RADDOPPIA LA SVEZIA

2-0 della Svezia sull’Argentina, all’Italia basta il pari per accedere agli ottavi

86′ – Girelli si divora il gol del 3-2! Cantore da destra la serve davanti alla porta, Girelli conclude da due passi sicura di segnare ma con troppa sufficienza e Swart le chiude lo specchio

IL VAR CONVALIDA IL GOL

77′ – Convalidato il gol dell’Italia! 2-2, Azzurre ancora dentro al Mondiale! Il gol del pareggio è stato assegnato a Caruso (doppietta dunque per lei), che quindi ha toccato per ultima e in posizione regolare

Proprio il tocco di Caruso, davanti alla linea di porta, è oggetto del controllo del Var. Bisogna capire se c’è stato effettivamente il tocco e se Caruso era in posizione di fuorigioco

PAREGGIO DELL’ITALIA! 2-2

74′ – Palla messa in mezzo dalla sinistra, Girelli di testa svetta sul primo palo e gira verso la porta, Caruso davanti alla porta forse sfiora per ultima

71′ – Occasione Sudafrica, Durante salva l’Italia! Vicinissime al 3-1 le sudafricane, con la scatenata Magaia sulla sinistra che trova il cross al centro per Kgatlana. Colpo di testa ravvicinato e Durante che si distende alla sua sinistra togliendo il pallone dalla porta

Italia al momento fuori dal Mondiale, nonostante il risultato favorevole della sfida tra Svezia e Argentina

SUDAFRICA IN VANTAGGIO! 2-1

67′ – Sinistro incrociato di Magaia, servita in area da un filtrante di Kgatlana: rivedibile la difesa azzurra nell’occasione

SVEZIA IN VANTAGGIO SULL’ARGENTINA

Un risultato che rassicura l’Italia: le svedesi andrebbero così a vincere il girone a punteggio pieno, Argentina al momento alle spalle delle Azzurre in classifica

64′ – Due cambi per l’Italia: Girelli per Bonansea e Bartoli per Di Guglielmo 

61′ – Occasione Italia! Corner da sinistra a rientrare, Bonansea sul primo palo spizza di testa e il pallone si dirige pericolosamente verso la porta. Seoposenwe salva sulla linea prima che arrivi Giacinti

57′ – Ancora Kgatlana che semina il panico nell’area azzurra saltando un paio di avversarie in velocità. Poi si arresta, sguardo al centro e tentativo di servire una compagna scucchiaiando: la difesa italiana chiude

56′ – Sudafrica pericoloso! Pasticcio delle Azzurre, che permettono a Kgatlana di entrare in area dalla sinistra e mettere un pallone pericoloso al centro quasi dalla linea di fondo. Salva tutto Linari in anticipo

51′ – Beccari profondo per Giacinti che dentro l’area, davanti al portiere, viene chiusa dalla buona uscita bassa di Swart e non riesce a superarla con il tocco sotto

48′ – Punizione per l’Italia dal limite, posizione molto invitante per un tiro a giro sopra alla barriera. Batte Boattin ma il suo sinistro è totalmente sbagliato e svirgola senza inquadrare la porta

Inizia Il Secondo Tempo!

Sostituzione

Cambio all’intervallo, Kgoali per Moodaly nel Sudafrica. Italia in campo con lo stesso undici del primo tempo

Svezia-Argentina 0-0 all’intervallo

Intanto, nell’altra partita del girone, è 0-0 tra Svezia e Argentina. Con questi risultati, al momento sarebbero qualificate agli ottavi Svezia e Italia

Intervallo!

1-1 tra Italia e Sudafrica al termine del primo tempo

45’+3′ – Occasione Sudafrica, ma Dhlamini dal limite calcia malissimo e non riesce nemmeno a inquadrare la porta

45’+2′ – Giacinti da fuori area si libera il sinistro, vede la porta e cerca il tiro: centrale, nessun problema per Swart

45′ – Ben sette minuti di recupero

45′ – Occasione Italia, Beccari spreca! Dragoni illumina con un’altra bella giocata sulla trequarti vedendo il corridoio per lanciare in profondità Beccari sulla destra. Al centro c’è Bonansea tutta sola, ma Beccari sbaglia completamente la scelta del passaggio, sparando in mezzo all’area un pallone imprendibile anziché appoggiare con un comodo tocco d’interno

L’arbitro vuole rivedere l’episodio che ha portato al palo dell’Italia. Forse un fallo da rigore per le Azzurre. Dopo la revisione, però, fa riprendere il gioco: non c’è nulla

PALO DI BECCARI, ITALIA VICINO AL GOL!

33′ – Reazione immediata delle Azzurre, che dopo aver consolato Orsi si lanciano all’attacco e guadagnano un angolo. Beccari di testa colpisce il palo

CHE PASTICCIO DI ORSI! PAREGGIA IL SUDAFRICA: 1-1

32′ – Che errore di Orsi! Un retropassaggio verso Durante senza nemmeno guardare dove fosse piazzata la compagna. Il portiere azzurro sbaglia perché non è in posizione, ma l’errore di Orsi è ancora più grave. Autogol incredibile

30′ – Bella iniziativa di Dragoni, che parte spalle alla porta, si gira bene eludendo un’avversaria e avvia l’azione, servendo poi Bonansea larga a sinistra: cross sbilenco

26′ – Adesso è il Sudafrica ad aver preso l’iniziativa, l’Italia cerca di contenere e soffre

PALO DEL SUDAFRICA!

21′ – Tiro di controbalzo di Moodaly, dal limite dell’area: un mezzo esterno che per poco non sorprende Durante, sbattendo sul palo alla sinistra del portiere

SEGNA CARUSO, ITALIA IN VANTAGGIO! 1-0

11′ – Caruso incrocia con il destro, Swart resta immobile al centro della porta

RIGORE PER L’ITALIA!

10′ – Beccari toccata sulla linea dell’area, mentre faceva il suo ingresso dalla destra. Sgambetto di Dhlamini, l’arbitro non ha avuto dubbi indicando subito il dischetto

3′- AZZURRE IN ATTACCO

Azzurre subito in pressione, alla ricerca del gol, sudafricane che manovrano di rimessa

0′- PARTITE!

L’Italia di Milena Bertolini cerca l’accesso agli ottavi di finale. Con una vittoria sul Sudafrica la qualificazione è certa. Subito possesso palla delle azzurre

Sudafrica-Italia: canale tv e diretta streaming

  • Partita: Sudafrica-Italia
  • Data: mercoledì 2 agosto 2023
  • Orario: 9:00
  • Canale TV: Rai 1
  • Diretta streaming: Per vedere Sudafrica-Italia Femminile in streaming ci si potrà collegare, tramite l’app da smartphone e tablet o al sito da pc e notebook, a Rai Play.

Tutto per tutto. L’Italia Femminile si gioca l’accesso agli ottavi contro il Sudafrica nella gara finale del suo girone ai Mondiali Femminili.

L’obiettivo è vincere per passare il turno, qualificarsi agli ottavi e riscattare il brutto ko per 5-0 incassato dalla Svezia.

Pari con due goal a testa per il Sudafrica contro l’Argentina nella seconda gara del girone.

PROBABILI FORMAZIONI SUDAFRICA-ITALIA

SUDAFRICA (4-2-3-1): Swart; Ramalepe, Mbane, Gamede, Dhlamini, Jane, Motlhalo, Seoposenwe, Magaia, Cesane; Kgatlana

ITALIA (4-2-3-1): Durante; Di Guglielmo, Linari, Salvai, Boattin; Giugliano, Caruso; Cantore, Bonansea, Dragoni; Beccari

Le azzurre

La vittoria beffarda contro l’Argentina, ottenuta proprio a ridosso dal triplice fischio col gol della capitana de facto Cristiana Girelli, che aveva acceso l’entusiasmo della tifoseria azzurra, è stata poi in parte ed inevitabilmente sostituita dall’amarezza: la sconfitta, pesante, contro la Svezia ha acceso i riflettori più che sulla forza delle gialloblù – a livello di singolarità tecniche ed atletiche innegabili – forse sulle mancanze in termini tattici e di preparazione del comparto italiano.

In quello che sarà il primo incontro ad una Coppa del Mondo tra Italia e Sudafrica – con un solo precedente tra il team italiano e una formazione africana, contro la Nigeria nel 1991 – l’Italia dovrà rispondere sul campo ad un imperativo categorico: tre punti per la certezza.

Tre punti che, se messi in bagaglio, condurrebbero la nazionale ad affrontare una tra Olanda e Stati Uniti. Una sconfitta invece significherebbe irrimediabilmente riprendere in anticipo il volo di rientro a Roma, mentre un pareggio potrebbe rivelarsi altrettanto inutile anche nell’improbabile ipotesi che l’Argentina possa battere la Svezia.

In quel caso, la differenza reti (adesso a -4 contro il -1 del team di Portanova), a svantaggio delle Azzurre, premierebbe l’Albiceleste nel passaggio agli ottavi di finale.

Le avversarie

Le Banyana Banyana del Sudafrica, dalla loro, hanno dimostrato – col primissimo punto conquistato al Mondiale nel 2-2 all’Argentina, con un po’ di amaro in bocca per la rimonta subìta – grande crescita, alla seconda partecipazione al torneo iridato, dopo l’apparizione del 2019 in Francia.

Allo stesso modo, l’esordio contro la Svezia, seppur concluso con una sconfitta di misura, racconta d’una rappresentativa, al primo trionfo in Coppa d’Africa lo scorso anno, che, cali di concentrazione e tenuta difensiva a parte, lavora bene di fisicità e può ferire in contropiede.

È certamente Thembi Kgatlana, assieme alla centrocampista di casa Glasgow Linda Motlhalo (65 presenze e 18 gol in gialloverde), la giocatrice da tenere d’occhio: l’attaccante del Racing Louisville, rientrata dopo lo stop dell’infortunio occorso nel luglio dello scorso anno, è stata decisiva contro l’Albiceleste.

Contro l’Italia, però, la coach Desiree Ellis non potrà contare su capitan Jane (infortunatasi alla caviglia nell’ultimo match) e Kholosa Biyana, out per somma di cartellini gialli.

Mondiali femminili, l’Italia si qualifica agli ottavi di finale se

 

bertolini

Nonostante la netta sconfitta nella seconda partita del gruppo G contro la Svezia, l’Italia di Milena Bertolini resta in piena corsa per la qualificazione agli ottavi di finale: ecco cosa serve alle azzurre nell’ultimo match contro il Sudafrica per strappare il pass per la fase a eliminazione diretta del Mondiale

L’Italia adesso non può più sbagliare. Dopo la pesante sconfitta contro la Svezia 0-5 le Azzurre di Milena Bertolini torneranno in campo mercoledì 2 agosto alle 9 (ora italiana) per l’ultima partita del girone G dei Mondiali di calcio femminili contro il Sudafrica.

Girelli e compagne, che al momento occupano il secondo posto nel raggruppamento, sono ancora in piena corsa per strappare il pass per gli ottavi di finale: se vincono sono certe del passaggio del turno, mentre se pareggiano servirà guardare il risultato dell’altra sfida tra la Svezia (già qualificata) e l’Argentina.

In caso di vittoria delle svedesi (o di pareggio) saranno le azzurre ad andare alla fase a eliminazione diretta. Ma se le argentine, a sorpresa, dovessero battere le più quotate svedesi all’Italia non basterebbe il pari. Le due squadre si ritroverebbero a quel punto appaiate a 4 punti, ma a premiare le sudamericane sarebbe la differenza reti (che vede in questo momento l’Italia a -4 e l’Argentina a -1).

La classifica del gruppo G a una giornata dalla fine

  • Svezia 6 punti (già qualificata)
  • ITALIA 3 
  • Sudafrica 1
  • Argentina 1

Le ultime partite (mercoledì 2 agosto alle 9)

  • Sudafrica-ITALIA
  • Argentina-Svezia

L’Italia si qualifica agli ottavi se

  • vince contro il Sudafrica
  • pareggia contro il Sudafrica e l’Argentina non batte la Svezia

L’Italia viene eliminata se

  • perde contro il Sudafrica
  • pareggia contro il Sudafrica e l’Argentina batte la Svezia

Leggi anche:

Mercato Inter: Samardzic sarà presto un nerazzurro. I dettagli

Calciomercato, Lukaku smentisce il passaggio alla Juve. Le parole

Richemont controlla Gianvito Rossi

 

 

NEWSLETTER

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!