Mame Moda Paris Fashion Week svelata la location di Gucci. Interno del teatro
Moda

PARIS FASHION WEEK: GUCCI SVELA LA LOCATION

La trasferta parigina di Gucci sarà all’insegna degli anni ’70 e ’80

Lo show autunnale di Gucci si preannuncia all’insegna dell’underground. Il Théâtre Le Palace di Parigi è pronto ad accogliere la primavera/estate 2019 della maison italiana.

Gucci lega la sua immagine a Parigi. Nei mesi scorsi, infatti, l’azienda ha presentato la sua Cruise 2019 nella suggestiva cornice della necropoli di Alyscamps, ad Arles.

Con la campagna pre-fall 2018, lanciata con l’hashtag #GucciDansLesRues, la griffe ha consolidato la sua gratitudine a Parigi raccontando, con gli scatti di Glen Luchford, la rivoluzione studentesca del 30 maggio dl 1968.

La location.

Il palazzo è situato al numero 8 di rue du Faubourg-Montmartre nel 9° arrondissement di Parigi.

Mame Moda Paris Fashion Week svelata la location di Gucci. Facciata teatro
Facciata del teatro le Palace

Il teatro fu inaugurato nel 1912 con il nome di Gaumont Color. Nel 1921 Léon Volterra ne diventa il leggittimo proprietario ribattezzandolo con il nome di Société anonyme de musique-hall e cinema Eden Théâtre de Bouvelard.

Nel 1922 fu affissa la sua prima locandina con immagine di danzatrici seminude che preannunciavano uno spettacolo conturbante.

La storia del teatro è ricca di evoluzioni.

Nel 1923 prende il nome di Palace Music Hall sotto la direzione di Oscar Dufrenne e Henri Varna.

Qui si esibirono importanti personalità dell’epoca come i cantanti Nina Myral, Emil Audiffre, la danzatrice del ventre Zulaïka e il ballerino Harry Pilcer.

La programmazione fu ricca di eventi. I due direttori rielaborano uno spazio capace anche di accogliere spettacoli cinematografici di Warner, Fox e Walter Ruttman.

Tanto clamore fu interrotto dall’assassinio di Dufrenne il 24 settembre del 1933. Fu freddato nel suo ufficio e l’artefice della sua dipartita non fu mai arrestato.

Con la morte del socio, Varna decise di cambiare nuovamente il nome della sala. nel 1939, infatti, il teatro fu denominato Le Palace. Al termine del 1969, con la morte di Varna, chiuse definitivamente i battenti.

Fu il Ministro della Cultura francese Michel Guy, nel 1973, a ridar il via a una nuova stagione di spettacoli all’interno del teatro oramai in disuso. Al suo interno furono presentati il Fall Festival di Parigi e il Popular Experimental Theatre.

Il massimo splendore fu raggiunto però al termine degli anni ‘7o e gli inizi degli ’80 quando, Fabrice Emaer prende le redini di Guy.

Il Palazzo non è una” scatola “come le altre: riunisce in un luogo originale piaceri ordinariamente dispersi: quello del teatro come un edificio amorevolmente conservato, il godimento della vista; l’eccitazione del Moderno, l’esplorazione di nuove sensazioni visive, grazie a nuove tecniche; la gioia di ballare, il fascino di possibili incontri. Tutto ciò mette insieme qualcosa di molto antico, chiamato la Festa, e che è molto diverso dalla Distrazione: tutto un dispositivo di sensazioni volto a rendere felici le persone, il tempo di una notte. Il nuovo è questa impressione di sintesi, di totalità, di complessità: sono in un luogo che è autosufficiente “, disse Roland Barthes su Men’s Vogue del 1978.

La cantante, attrice e ballerina Grace Jones, con Le vie en Rose, inaugura la nuova stagione del teatro.

Nei mesi a venire attira Karl Lagerfeld, Jean-Charles de Castelbajac, Claude Montana e Amanda Lear.

Divenne l’olimpo della vita notturna.

Qui si esibirono i miglior gruppi legati alla musica pop e divenne il luogo prediletto dalla cultura gay.

Si annullano le classi sociali. Con il teatro, lo spazio dienta un luogo di evasione dalla quotidianità. Si incontrano gli estremi, convivono assieme realizzando vite parallele che esplodono nel cuore della notte.

Tra i suoi clienti, Mick Jagger, Lou Lou de la Falaise, Andy Warhol, Thierry Mugler e Jean Paul Gaultier.

Le Palace chiude i battenti nel 1982 a seguito delle precarie condizioni di salute di Emaer che morirà di cancro al rene nel 1983.

Dal 1984 al 1989 divenne trampolino di lancio della house music ma la rinascita definitiva venne sancita il 5 novembre del 2008 con lo spettacolo di Valérie Lemarcier.

Théâtre Le Palace, durante la prossima settimana della moda di Parigi accoglie, così, la sfilata di maison Gucci che sarà un tributo agli onori del famoso luogo della cultura trasgressiva francese.

 

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!