Sciopero generale
Milano,  News

Sciopero generale dei trasporti a Milano 26 maggio

L’agitazione, stando al calendario del dicastero, dovrebbe durare l’intera giornata anche se per il momento non ci sono conferme orarie

Sciopero generale dei trasporti 26 maggio: metro e treni a rischio a Milano

Metro, bus e tram Atm, treni Trenord e Trenitalia, autobus Autoguidovie, taxi: venerdì 26 maggio, a causa dello sciopero generale, sono a rischio praticamente tutti i mezzi di trasporto pubblico.

A Milano la circolazione stradale con molta probabilità sarà da bollino rosso per via del ricorso alle auto private. L’agitazione, che ha carattere nazionale, è stata proclamata dal sindacato Usb, come annunciato sul sito del ministero dei Trasporti e delle infrastrutture.

Molteplici le ragioni per le quali è scattata la protesta: da quelle più generali come il coinvolgimento dell’Italia nella guerra in Ucraina, a quelle più specifiche come la riduzione dell’orario di lavoro a 32 ore settimanali, l’introduzione del reato di omicidio sul lavoro, e aumenti salariali di 300 euro.

L’agitazione, stando al calendario del dicastero, dovrebbe durare l’intera giornata anche se per il momento non ci sono conferme orarie sui siti delle aziende dei trasporti che potrebbero essere coinvolte. Per Milano Atm, quindi bus, metro e tram (con fasce orarie ancora da comunicare).

E per la Lombardia Trenord, così come Trenitalia per treni a lunga percorrenza. In particolare per il settore ferroviario l’astensione dal lavoro dovrebbe avvenire dalla 9 alle 17.

Trattandosi di una sola sigla sindacale è probabile (ma la certezza si avrà solo quel giorno stesso) che i disagi effettivi siano contenuti

Gli orari dei mezzi Atm per lo sciopero

A Milano, come conferma l’Azienda dei trasporti milanesi, il servizio delle linee di superficie (bus, filobus e tram) e metropolitane Atm sarà garantito fino alle 8.45 e dalle 15 alle 18. L’effettivo stop alla circolazione dipenderà come sempre dall’adesione del personale: l’ultima volta che Usb ha incrociato le braccia, il 17 febbraio insieme al Cobas, si è fermato il 25,35% dei lavoratori.

Fasce di garanzia per i bus Autoguidovie

Per quanto riguarda Autoguidovie, le corse delle linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 saranno garantite dalle 5.30 alle 8.29 e dalle 15 alle 17.59. Cosi come il servizio della funicolare Como Brunate, gestito da Atm, sarà garantito fino alle 8.30 e tra le 16.30 e le 19.30.

L’orario dei treni Trenord per venerdì 26 maggio

A rischio anche i treni Trenord, anche per uno sciopero locale. La ragione è l’adesione alla protesta del personale delle Ferrovienord Spa, quello che gestisce l’infrastruttura dove si muovono i convogli regionali.

Lo spiega bene l’azienda di piazzale Cadorna in una nota: dalle ore 00.00 alle 23.59 di venerdì 26 maggio 2023 è previsto uno sciopero al quale potrebbe aderire il personale del gestore dell’infrastruttura Ferrovienord Spa e che potrà generare ripercussioni sulla circolazione ferroviaria delle seguenti linee:

  • Milano Cadorna – Canzo/Asso, Como Lago, Novara Nord, Varese/Laveno Nord
  • Brescia/Iseo – Edolo
  • Linee suburbane S2, S3, S4 e, per il tratto gestito da Ferrovienord, anche le linee S1 Saronno – Milano Passante – Lodi, S9 Saronno – Seregno – Milano – Albairate e S13 Milano Bovisa – Pavia.
  • I collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale/Milano Porta Garibaldi – Malpensa Aeroporto e S50 Malpensa Aeroporto – Bellinzona.

Inoltre, in concomitanza con lo sciopero locale, è in programma anche uno sciopero nazionale del trasporto ferroviario dalle ore 9 alle 1.59 che interesserà invece tutte le linee ferroviarie in Lombardia. Per le linee circolanti sull’infrastruttura di Ferrovienord saranno attive le seguenti fasce orarie di garanzia:

• viaggeranno e arriveranno a termine corsa i treni con orario di partenza previsto tra le 6 e le 9 e tra le 18 e le 21.

Attenzione: dalle ore 21 sulle linee a gestione esclusiva Ferrovienord Spa e a gestione mista, potranno verificarsi ripercussioni fino al termine del servizio.

Per le linee circolanti sull’infrastruttura di Rfi saranno attive le seguenti fasce orarie di garanzia:

• viaggeranno e arriveranno a termine corsa i treni con orario di partenza previsto entro le 9 e termine corsa entro le ore 10. Alle ore 18 è prevista la ripresa del servizio.

Per i treni a gestione mista FerrovieNord/Rfi, occorre considerare l’orario previsto di partenza dalle stazioni di Milano Bovisa e Seregno.

Per il servizio Malpensa Express, nel caso di cancellazione dei treni, saranno istituiti autobus no-stop:

• tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto (da Milano Cadorna partiranno da via Paleocapa, 1);

• tra Busto Arsizio FS e Malpensa Aeroporto, per la linea S50.

Nella fascia oraria 9 – 17, in concomitanza con lo sciopero a cui può aderire il personale Trenord, i treni della linea S50 potrebbero essere limitati a Stabio e sostituti con bus nella tratta Stabio-Malpensa.

Leggi anche:

Tina Turner, l’eterna ragazza muore a 83 anni

17 tappa giro D’Italia, vince Dainese, Thomas in rosa

Coppa Italia Fiorentina-Inter: un super Lautaro porta la 9° a Inzaghi

Editor: Ludovico Biancardi

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *