Arte

A Milano la mostra dei Costumi da Bagno “Sull’Onda del Tempo”

Un viaggio a partire dagli anni ’20 del ’900 a oggi dal bikini ai costumi eco sostenibili. “Sull’Onda del Tempo” fino a domenica 29 maggio

La storia dei costumi da bagno in mostra a Milano.  All’ADI Design Museum, a due passi dal Cimitero Monumentale di Milano, è stata aperta il 12 maggio la mostra «Sull’onda del tempo-Waves of fashion, history and innovation», un’ esposizione nata dalla collaborazione tra l’accademie d’arte e design Aldo Galli di Como – IED Network e l’azienda di moda Yamamay.

Il concept della mostra è l’onda: L’onda è manifestazione di energia in movimento e l’acqua è il mezzo attraverso il quale l’energia si propaga. Le onde nascono in mare aperto e percorrono grandissime distanze concludendo la loro vita infrangendosi sulle coste, spesso in modo scenografico e spettacolare per questo l’onda é stata scelta come simbolo di questo racconto. “

Il tema dell’acqua e l’attenzione alla sostenibilità

Il percorso analizza e ricostruisce la storia del costume da bagno nei suoi aspetti estetici ed emozionali, in quanto abbigliamento che ci ha permesso il contatto con l’acqua attraverso i secoli. La narrazione parte dall’antichità e si prolunga fino ai giorni nostri, con l’interesse per la moda ecosostenibile. La domanda è: “come possiamo oggi unire l’interesse per la sostenibilità – l’eco design – con costumi da bagno fatti per durare nel tempo e drenare sempre meno risorse dal pianeta?”

Presente un video prodotto da Olo Creative Farm che spiega tutta la storia del costume da bagno dagli anni 20 – quando agli abiti da bagno si sostituiscono i primi costumi interi – alla fine del ‘900. La mostra dispone anche di costumi storici, disegni d’archivio, nuove produzioni e filati sostenibili.

 

costumi da bagno mostra milano
Non mancano all’appello le foto dei poliziotti sulla spiaggia che multano per oltraggio al pudore bagnanti con bikini troppo succinti.
mostra costumi da bagno milano
Questa foto datata giugno 1946 ritrae il cosiddetto Atome, il costume da bagno più piccolo del mondo (a quel tempo), creato dallo stilista francese Jacques Heim.
mostra milano costumi da bagno
Vengono analizzati anche i costumi targati anni ’90, con stampe animalier, colori fluo, tessuti laminati, ricami e paillettes.

La cascata della mostra sui costumi da bagno a Milano in Sensitive Fabrics

La cascata che fa da sfondo all’esposizione di costumi da bagno è fatta di tessuti Sensitive® Fabrics di EUROJERSEY, prodotti con criteri di sostenibilità, e con dichiarate impronte ambientali per ogni singolo metro di tessuto prodotto. Il tessuto Sensitive® Sculpt della linea Sensitive® Fabrics e utilizzato per la realizzazione della collezione Sculpt di Yamamay, offre caratteristiche innovative ed altamente performanti in termini di elasticità tridimensionale, indeformabilità e longevità di prodotto. La sua costruzione tessile brevettata permette il “taglio al vivo” e tecnologie di lavorazione come ultrasuoni, floccature e accoppiature anche con altri materiali.

Quando, come e dove ?

Questa sarà l’ultima settimana disponibile per visitare la mostra all’ADI Design Museum di Milano. Vi consigliamo di visitare il sito: https://www.adidesignmuseum.org/mostra/sullonda-del-tempo/ e organizzare il vostro incontro!

Ogni mercoledì e sabato alle 18.30 è prevista una visita guida gratuita compresa nel biglietto.

Leggi anche:

10 tendenze  costumi da bagno estate 2022

Shein, il brand di fast fashion cresce “solo” del 60%

Yamamay, Enciclopedia della Moda

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *