covid tasso positività
NEWS

Covid, tasso di positività e casi in crescita: è davvero colpa dei concerti?

I casi Covid e il tasso di positività sono in crescita: quali sono le cause?

Un’ondata di casi Covid che nessuno forse si aspettava: il tasso di positività è in continua risalita, e in molti puntano il dito contro i concerti e gli incontri sociali che ormai avvengono senza alcun tipo di restrizione. “Dobbiamo monitorare la situazione, ma senza trasmettere preoccupazione o allarmismo”, ha fatto sapere il sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

Insomma, nessuna preoccupazione visto che l’obiettivo è arrivare a convivere con la pandemia. Ma perché nessuno ne parla? La situazione sembra quasi fuori controllo, e nessuno di noi vorrebbe ritrovarsi a vivere in lockdown nel prossimo autunno.

Covid: tasso di positività in aumento

Proprio quando speravamo di trascorrere la nostra terza estate Covid free, ci siamo ritrovati davanti ad  altissimi numeri di nuovi casi in tutta Italia. Il 25 giugno 2020, appena usciti dal lockdown, avevamo poco meno di 300 casi; nel 2021 erano 753. Ma ieri siamo arrivati a oltre 48 mila casi in un giorno. Certo, i tassi di mortalità e di infezione grave si sono di gran lunga abbassati, ma se non bastasse?

Da un lato abbiamo Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, che infonde tranquillità: “Togliere l’obbligo di mascherina è un gesto di fiducia, un passo in avanti verso la normalità”. Poi, però, vi è anche chi come Cesare Cislaghi, ex presidente dell’Associazione Italiana di epidemiologia, appare decisamente più preoccupato. “Incolpiamo Omicron 5 che è più contagiosa, ma la verità è che abbiamo abbassato le difese. Sono sceso da un treno con dei ragazzi di ritorno dal mare, tutti senza mascherina e il controllore non ha fiatato”, ha detto.

I concerti causano l’aumento di casi Covid

Una delle principali cause di questa nuova ondata è da attribuire alle manifestazioni affollate, secondo Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute. “I concerti comportano senza alcun dubbio un rischio di contagio da Covid, soprattutto di fronte a una variante così diffusiva come Omicron 5“, ha detto.

D’altronde, dal 15 giugno non è più obbligatorio l’uso della mascherina negli spettacoli al chiuso e all’aperto, durante tutta la durata dell’evento o in coda. Il suo utilizzo è soltanto raccomandato. E neanche il Green Pass è più richiesto.

Sempre come afferma Ricciardi, “i concerti all’aperto sono motori incrementali di contagio, perché stando appiccicati agli altri mentre si balla e si urla senza mascherina fa aumentare la probabilità di contagiarsi”.

covid tasso positività

Covid: tasso di positività e casi in aumento nel Lazio, colpa dei concerti di Vasco?

L’estate 2022 sta già iniziando a confermarsi come il periodo di ripartenza per i concerti. Lo abbiamo visto e continuiamo a vederlo con i grandi appuntamenti in tutta Italia, dai Rolling Stones ai Maneskin passando per Marco Mengoni, Vasco e Alessandra Amoroso.

Ma è proprio uno dei concerti al Circo Massimo del grande Blasco, che ha raccolto 70 mila persone, a far discutere a questo proposito. Il Lazio, infatti, è oggi la prima regione in Italia per numero di casi Covid. Molti dei positivi riferiscono di essere stati proprio ad uno dei grandi concerti che stanno caratterizzando la stagione.

C’è anche da dire, tuttavia, che i grandi eventi contano, ma quelli ci sono in ogni regione. A fare la differenza per il Lazio è il turismo, con il ritorno dei grandi flussi di persone durante la bella stagione.

 

Leggi anche:

Stadio San Siro, tutti i concerti dell’estate 2022. Mengoni, The Rolling Stones, Salmo, Amoroso

I Guns N’ Roses in concerto allo Stadio San Siro di Milano: data, biglietti e info utili

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.