Boris Godunov
Opera,  Spettacolo

Boris Godunov alla Scala il 7 dicembre

Boris Godunov inaugura la stagione alla scala. Dirige Chailly, protagonista Ildar Abdrazakov

La stagione dell’Opera 2022/2023 del Teatro alla Scala si inaugura il 7 dicembre 2022 alle ore 18.00 con Boris Godunov di Modest Musorgskij diretto dal Maestro Riccardo Chailly con la regia di Kasper Holten.

Le scenografie sono state disegnate da Es Devlin, i costumi portano la firma di Ida Marie Ellekilde, i video sono di Luke Halls, mentre le luci sono di Jonas Bǿgh.

Gli attori principali sono Ildar Abdrazakov nel ruolo da protagonista, Ain Anger come Pimen, Stanislav Trofimov come Varlaam, Dmitry Glovnin come Grigorij Otrepev e Norbert Ernst come Šujskij, mentre Lilly Jørstad è Fëdor. Il coro del Teatro alla Scala è diretto dal Maestro Alberto Malazzi.

Ti potrebbe interessare anche: Teatro alla Scala: tutto pronto per la riapertura della stagione 2022/23

Trama

Una vicenda cupa e attuale che riecheggia l’argomento del Macbeth verdiano con cui il Teatro alla Scala ha inaugurato la Stagione 2021/2022.

Siamo nel 1598: morto lo zar Fëdor, guardie e sacerdoti esortano il popolo a pregare perché il boiardo Boris Godunov accetti di ascendere al trono. Infine l’incoronazione ha luogo nella piazza delle cattedrali del Cremlino in un’imponente cerimonia turbata però da alcuni disordini.

In una cella del monastero di Čudov l’anziano monaco Pimen sta per terminare la sua cronaca delle vicende della Russia. La cronaca riporterà la verità sull’assassinio dello zarevič Dimitri, legittimo erede al trono, perpetrato su ordine di Boris. Pimen narra il delitto al novizio Grigorij, che avendo la stessa età dello zarevič risolve di farsi passare per lui guidare una rivolta contro Boris per impossessarsi del trono. Grigorij ripara in Polonia evitando l’arresto attraversando la frontiera con la Lituania.

Le ultime scene narrano fatti accaduti nel 1604: i figli di Boris, Xenia e Fëdor sono cresciuti; lo zar governa ormai un paese stremato dalla carestia in cui il malcontento serpeggia tra il popolo e si moltiplicano le voci sul regicidio commesso, mentre alle frontiere premono le forze ribelli guidate da Grigorij. Perseguitato dal fantasma dello zarevič, Boris Godunov perde il senno e muore dopo un’ultima esortazione al figlio Fëdor.

La prima della Scala in diretta su Rai 1

Anche quest’anno si conferma la collaborazione tra la Rai e il Teatro alla Scala in occasione della Prima. Infatti, il 7 dicembre Boris Godunov è proposto da Rai Cultura in diretta esclusiva su Rai 1 a partire dalle 17.45. La regia televisiva è affidata ad Arnalda Canali, trasmesso in diretta anche su Radio 3, su Rai 1 e su Rai Play.

Leggi anche:

Tancredi, di Gioacchino Rossini: trama e scheda dell’opera

Madama Butterfly di Puccini su Rai 5: storia, trama e curiosità

Fonte: Connessi All’Opera

Editor: Luigi Micieli

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *