Il ministro Guido Crosetto ricoverato d'urgenza: la pericardite e il precedente del 2013
Attualità

Il ministro Crosetto ricoverato d’urgenza: la pericardite e il precedente del 2013

Sono ore di ansia per il ministro della Difesa Guido Crosetto ricoverato d’urgenza all’ospedale San Carlo di Nancy di Roma. Il sospetto che la prima diagnosi sembrerebbe confermare è quello di una pericardite. Il politico aveva già avuto sintomatologie connesse a problemi cardiaci nel 2013.

Tutto è avvenuto nella notte tra lunedì 12 e martedì 13 febbraio 2024. Le prime avvisaglie di malessere Crosetto le avrebbe manifestate già nel corso della mattinata di lunedì e avrebbe deciso di presentarsi spontaneamente in pronto soccorso.

Gli esami e i pareri medici avrebbero confermato la diagnosi di pericardite. Scontato a quel punto il ricovero avvenuto nella notte, e una permanenza presso la struttura sanitaria romana che parrebbe destinata a protrarsi per diversi giorni.

Il ministro Guido Crosetto ricoverato d'urgenza: la pericardite e il precedente del 2013
Il ministro Guido Crosetto ricoverato d’urgenza: la pericardite e il precedente del 2013

Crosetto ricoverato d’urgenza: oggi la pericardite, ma già nel 2013 i problemi al cuore

Gli esami hanno confermato quello che sembrava già essere scontato dati sintomi e condizione clinica: la diagnosi parla di pericardite. E il soggetto interessato è il ministro della Difesa Guido Crosetto. Il deputato di Cuneo è in stato di ricovero presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale romano San Carlo di Nancy.

Tutto è cominciato nella mattinata di lunedì 12 febbraio, quando Crosetto a piedi e da solo si sarebbe presentato presso il pronto soccorso dell’istituto ospedaliero della capitale. Lamentava un persistente dolore al petto.

La visita, il monitoraggio per diverse ore e gli esami strumentali, tra cui in particolare la coronarografia, avrebbero spinto i medici a propendere per la diagnosi di pericardite. Di fatto si tratta di un’infiammazione acuta del pericardio, ovvero quella sottile doppia membrana che avvolge e protegge il cuore.

Tale risultato sanitario determinerà con elevata probabilità un deciso prolungamento della degenza ospedaliera per il ministro piemontese. Lo stesso Crosetto peraltro aveva avuto già un precedente nel lontano 2013.

Oltre 10 anni fa era già avvenuto un primo ricovero ospedaliero, limitato però ad una sola notte di degenza. L’esito del controllo in quel caso fu positivo e proprio Guido Crosetto spiegò la situazione dando la colpa al fumo di sigaretta, di cui all’epoca il classe ’63 abusava (arrivava a 150 sigarette al giorno, per sua stessa ammissione).

Il ministro Guido Crosetto ricoverato d'urgenza: la pericardite e il precedente del 2013
Il ministro Guido Crosetto ricoverato d’urgenza: la pericardite e il precedente del 2013

Guido Crosetto ricoverato d’urgenza: le prime voci politiche di vicinanza

Non si tratta di un problema lieve ma invece di una forma infiammatoria grave e da non sottovalutare. Questo è il primo aspetto da tenere in considerazione per quanto concerne la pericardite, e immaginiamo sia la prima raccomandazione fatta dallo stesso personale sanitario romano al ministro della Difesa Guido Crosetto.

Il politico cuneese ha saltato la cerimonia inaugurale dell’anno accademico del corpo dei Carabinieri, e si è appunto presentato in pronto soccorso lamentando forti dolori al petto. Gli esami e i riscontri medici hanno indotto a pensare si tratti di una forma di pericardite.

Immediato è stato il sentimento di vicinanza e solidarietà mostrato da numerosi colleghi di Crosetto. Parole di augurio sono arrivate dal vice premier Matteo Salvini, che ha utilizzato il proprio profilo su X per dimostrare empatia al ministro della Difesa.

Anche Antonio Tajani ha inviato i suoi auguri per una pronta guarigione attraverso il proprio account di X. Messaggi di affetto e auguri per una rapida guarigione sono pervenuti anche dai presidenti di Camera e Senato: Lorenzo Fontana e Ignazio La Russa.

Il ministro Guido Crosetto ricoverato d'urgenza: la pericardite e il precedente del 2013
Il ministro Guido Crosetto ricoverato d’urgenza: la pericardite e il precedente del 2013 – Ignazio La Russa

Conclusione: il ministro della Difesa Guido Crosetto ricoverato d’urgenza: si sospetta una forma di pericardite, dopo il precedente del 2013

Leggi anche:

Crosetto e l’inchiesta dossieraggio: nel 2019 partì il caso

Dal campo profughi alla celebrità: storie di esuli giuliano dalmati famosi

Regno Unito, sudditi in trepidazione: Re Carlo ha un cancro

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *