mazepin
Sport

F1, Mazepin in bilico: Antonio Giovinazzi pronto a prendere il suo posto come pilota della Haas?

F1, il futuro di Nikita Mazepin come pilota della scuderia Haas è a rischio: possibile il ritorno di Antonio Giovinazzi in Formula 1

La guerra fra Russia e Ucraina sta avendo pesanti conseguenze sul panorama sportivo: anche la Haas, scuderia di F1, ha dovuto prendere posizione rimuovendo dalla monoposto tutti i riferimenti allo sponsor russo Uralkali, ma anche il futuro del pilota russo Nikita Mazepin è in forte dubbio.

potrebbe interessarti: La guerra tra Russia e Ucraina e le conseguenze nel mondo dello sport

Haas, Mazepin out per la nazionalità russa? Il padre è il principale finanziatore della Haas

Dopo gli eventi accaduti in Ucraina, la scuderia Haas si era mossa autonomamente e durante i test di Barcellona aveva deciso di rimuovere dalla propria livrea la bandiera russa e i marchi riferiti al main sponsor Uralkali, in segno di vicinanza al popolo ucraino. La Uralkali è controllata dalla Uralchem, azienda russa il cui presidente è Dmitry Mazepin. Mazepin è il principale finanziatore della Haas e padre di Nikita Mazepin. L’eventuale addio alla sponsorizzazione del gruppo russo porterebbe a sua volta alla fine dell’avventura in F1 per il 22enne pilota di nazionalità russa.

mazepin
Nikita Mazepin

Inoltre, nelle ultime ore è arrivata la notizia che la Federazione automobilistica ucraina abbia chiesto alla FIA di fermare i piloti che corrono con licenza russa. La rottura della Haas con il pilota di nazionalità russa Nikita Mazepin sembra quindi molto plausibile. Riguardo all’assenza di Uralkali come sponsor, il team principal Günther Steiner ha rassicurato sulla situazione finanziaria della scuderia: “Finanziariamente siamo ok, non c’è impatto sulla gestione del team e su come abbiamo programmato il campionato. Ci sono altre vie per ottenere il budget e da questo punto di vista non ci sono problemi“.

F1, il sostituto di Nikita Mazepin alla guida della Haas: ipotesi Giovinazzi e Fittipaldi al fianco di Schumacher

È stato sin da subito chiaro a tutti come la partecipazione di Mazepin al Mondiale di Formula 1 fosse legata a stretto giro con i milioni portati in dote da papà Dmitry. A confermare come il futuro di Nikita sia particolarmente complesso ci ha pensato proprio Gunther Steiner: “La vicenda va risolta. Ovviamente, ci sono delle trattative governative in atto sulle quali non abbiamo alcun potere, siamo spettatori degli sviluppi della crisi. Abbiamo rimosso i loghi e adesso dovremo decidere cosa fare per il prosieguo della stagione, sia per quanto riguarda lo sponsor che su Nikita. Lui al momento è molto triste per via di quanto sta accadendo, spero solo che non si lasci abbattere”.

Il primo nome di cui tenere conto come sostituto di Mazepin in F1 è quello di Pietro Fittipaldi, brasiliano chiamato a gareggiare già a fine 2020, nei Gran Premi di Sakhir e Abu Dhabi, al posto dell’infortunato Romain Grosjean. Sul tavolo ci sono però anche altre ipotesi interessanti: una su tutte, quella dell’italiano Antonio Giovinazzi. In virtù della collaborazione fra Haas e Ferrari, di cui è tornato ad essere riserva (in staffetta con Schumacher), l’italiano è disponibile in caso di necessità anche per le due formazioni clienti del Cavallino, compresa l’Alfa Romeo che lo ha schierato nel triennio 2019-2021. Una decisione in merito al futuro come pilota di Nikita Mazepin in F1 è attesa a giorni.

 

LEGGI ANCHE:

Russia fuori dai Mondiali 2022: la decisione di FIFA e UEFA, cosa succede ora?

La UEFA ha deciso, la finale di Champions League 2021/22 si giocherà a Parigi

Eurolega Basket: sospese le squadre russe; Salta l’incontro tra Olimpia e Unics Kazan

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Editor: Marta Colletto

NEWSLETTER

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!