milinkovic savic all'al-hilal
News,  Sport

Rumors Milan: Milinkovic sulla trequarti del Milan

Rumors di mercato in casa Milan: De Ketelaere non va, l’idea è avere in quel ruolo un centrocampista adattato, come con Kessie. Il laziale è da sempre l’ideale per il tecnico. Loftus-Cheek e Kamada piste concrete.

Situazione Milan

Maggio è il mese degli architetti. Le squadre progettano si muovono, trattano, più avanti chiuderanno. Il Milan attende di capire se giocherà la prossima Champions ma ha già preso alcune decisioni. Una, sulla trequarti. Un anno fa decise che in quella posizione servivano gol e scelse Charles De Ketelaere, con l’idea che potesse essere un attaccante aggiunto. Non ha funzionato.

Un anno dopo, ha capito che la formula migliore in stagione è stata il 2+1: due mediani più un centrocampista aggiunto sulla trequarti. Un falso 10, come Kessie nella stagione scorsa.

Il Rumors su Milinkovic

Stefano Pioli da anni ha un preferito per quella posizione: Sergej Milinkovic-Savic. Nella vita, mezzala. Con un piccolo sforzo di immaginazione, un trequartista fisico e tecnico allo stesso tempo. SMS in effetti al Milan sulla carta potrebbe dare una grossa mano.

Porterebbe pericolosità in area: negli ultimi quattro campionati, ha sempre segnato tra 7 e 11 gol. E aggiungerebbe centimetri preziosissimi per i calci piazzati e una soluzione in fase di possesso: il lancio su Milinkovic per la Lazio ha risolto spesso molti problemi.

Certo, Sergej non è un giocatore rapido o particolarmente intenso, è ovviamente molto diverso da Kessie ma Pioli lo apprezza da tempo e non ha cambiato idea. Un anno fa il Milan non ci provò perché il costo era proibitivo ma le cose sono cambiate.

Sergej ha il contratto in scadenza tra un anno e al 99% partirà. Su questo, alla Lazio, nessuno ha dubbi. Prezzo? Lotito è cliente sempre difficilissimo ma 25-30 milioni possono essere una stima realistica. La passione di Pioli può diventare una trattativa?

Questo dipenderà dal piazzamento in classifica – quindi dal budget – e dalle scelte di Maldini, Massara e RedBird. Sicuramente, Milinkovic sulla carta non è il classico acquisto di RedBird: ha 28 anni, un costo comunque importante e un ingaggio che sarebbe inevitabilmente tra i più alti della squadra.

Le alternative a SMS. Cheek e kamada

Il Milan, comunque vada con Milinkovic, a centrocampo cambierà. Aggiungerà almeno due giocatori, con caratteristiche diverse dai calciatori in rosa. Ruben Loftus-Cheek in questo momento è il primo nome da considerare.

Il Milan per lui si è mosso, ha parlato, ha già fatto passi avanti. Con un vantaggio: in un 4-2-3-1 può giocare in due posizioni. Da mediano e da trequartista atipico. In entrambe le posizioni darebbe una grande mano con la sua capacità di accelerare palla al piede, vincere duelli, usare il fisico per contrastare, recuperare palla e ripartire.

Loftus-Cheek, come Milinkovic, ha il contratto in scadenza tra un anno e anche il prezzo del cartellino non è troppo diverso: il Chelsea per lui chiede 25 milioni.

Altro nome caldo da considerare Daichi Kamada, giapponese del 1996 dell’Eintracht, che si libererà a zero alla fine della stagione. Il giocatore, certo, è molto diverso: non fisico, semmai intelligente, duttile. Anche lui però segna parecchio e il particolare, in una squadra che ha avuto pochissimo in fase realizzativa da De Ketelaere, Tonali, Bennacer, Krunic, Adli e Vranckx, pesa molto.

Kamada, come Loftus-Cheek, è extracomunitario: sulla carta possono arrivare insieme – magari con la cessione di Devis Vasquez, arrivato a gennaio – ma la scelta andrà ponderata. Vorrebbe dire chiudere ad altri arrivi extra-UE. L’arrivo di entrambi, tra l’altro, significherebbe un addio quasi certo di Brahim Diaz, per cui devono ancora cominciare le vere trattative con il Real Madrid.

Brahim in stagione è stato il trequartista titolare, ha segnato 6 gol in campionato e uno in Champions, al Milan è piaciuto ma chiaramente non è un calciatore di duelli fisici e inserimenti. Nella prossima stagione potrebbe spostarsi. Magari a piedi, di pochi metri verso destra: da trequartista a esterno destro, per più di qualche partita. Magari in aereo, verso Madrid, la Spagna, l’Inghilterra, ovunque portino il Milan, il Real, il padre-agente, il destino.

Leggi anche:

36 giornata Serie A: risultati

plusvalenze Juventus: -10 dalla sentenza per le plusvalenze

Enciclopedia della moda 2023: disponibile la nuova edizione

Editor: Ludovico Biancardi

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *