Timberland Design Week 2022
Design

Timberland Design Week 2022

Timberland Design Week 2022

L’installazione di Timberland Design Week 2022, in concomitanza con il Salone del Mobile 2022 e Fuorisalone 2022, è una foresta galleggiante.

Leggi anche:

Design Week 2022: a Milano la prima strada che diventa un’opera d’arte

Fuorisalone 2022: ‘Tra Spazio e Tempo’

L’obbiettivo di Timberland è equipaggiare e ispirare la nuova generazione a far progredire il mondo. Il marchio mette in luce l’importanza del ruolo che ha la natura per un futuro più green ed equo.

Timberland Design Week 2022 per una città più verde

La foresta urbana, realizzata da Stefano Boeri Interiors, è un’istallazione multisensoriale galleggiante realizzata come ecosistema indipendente sull’acqua della Darsena. Un’attrazione significativa che si presenta come elemento dirompente nel paesaggio urbano.

Durante la Design Week 2022 e il Fuorisalone 2022 i visitatori vivono un’esperienza immersiva sia fisica sia virtuale. “Floating Forest”, infatti, invita a scoprire la bellezza della natura. Il percorso ha quattro tappe fondamentali legate ai diversi sensi e conduce le persone a interagire con le ultime eco-innovazioni di prodotto e i valori del brand. Gli elementi sensoriali sono integrati con un’esperienza digitale in loco, mentre per chi non può partecipare al Fuorisalone 2022 l’esperienza è online.

Foresta urbana Salone del Mobile 2022

Un ecosistema indipendente alla Design Week 2022

Nella foresta ci sono 610 alberi e più di 30 specie che moltiplicano la biodiversità, proseguendo l’opera di forestazione urbana, in connessione con gli altri spazi verdi della città. Tra le varietà presenti ci sono acero, betulla e malus; arbusti come aronia nera, ortensia, mahonia e pittosporo; erbacee perenni come stipa, eulalia, anemone e pampa.

“Floating Forest” è un modello di circolarità, dove nulla viene sprecato.

Il progetto per la Design Week 2022 e il Salone del mobile 2022 è anche un’eredità per Milano perchè sostiene una comunità locale. Tutti gli alberi della foresta, infatti, saranno successivamente donati a un’organizzazione no-profit, chiamata Soulfood Forestfarms Hub Italia, che facilita la transizione ecologica dei territori assieme a comunità locali e imprese.

Inoltre, tutti i materiali sono assemblati “a secco”. Questa tecnica permette una grande flessibilità di assemblaggio e di riassemblaggio nonché il riutilizzo dei singoli elementi una volta dismessa l’installazione.

“Floating Forest”, oltre a trasmettere nuove forme di responsabilità ambientale, offre anche un luogo di incontro tra natura e cittadini.

L’installazione sarà aperta dalle ore 10 alle ore 22 dal 7 al 12 giugno presso Viale Gabriele D’Annunzio 20.

 

Leggi anche:

Timberland – Moda Mam-e l’Enciclopedia della moda

Intervista a Stefano Boeri: mostre in corso, progetti della Triennale e le news sul Museo della Moda di Milano

“Bosconavigli”: a Milano il progetto di Boeri

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *