Jorit da Putin
Attualità,  News

Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica

Ha fatto discutere e non poteva essere altrimenti la visita dello street artist Jorit da Putin. Il giovane napoletano ha presenziato al Festival della Gioventù a Sochi e si è intrattenuto sul palco con il presidente russo. Tante foto insieme e molti abbracci hanno fatto da contorno a parole di stima e apprezzamento.

Elogi e complimenti, che hanno reso ancora più forte il collegamento tra Italia e Russia, ma hanno anche nuovamente aperto discussioni e intense polemiche. Dopo la vicinanza tra Vladimir Putin e il vice premier Matteo Salvini, e quella altrettanto mediatica tra il numero uno sovietico e la studentessa Irene Cecchini, ecco un terzo episodio tanto controverso quanto politicamente significativo.

Se infatti tre indizi fanno una prova, come si suol dire, appare evidente il desiderio di Putin di creare un ponte con il Bel Paese, a lungo definito accogliente e vicino allo spirito russo. Dal canto suo anche Jorit ha mostrato approvazione e sostegno per il leader responsabile dell’invasione dell’Ucraina, definito “umano” e ritenuto incompreso in Occidente.

Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica
Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica

Lo street artist Jorit da Putin: si infiamma la polemica

Io qui in Russia per dimostrare che sei umano e contrastare la propaganda occidentale

Parole decise che hanno immediatamente scatenato un’ondata di forte polemica. A pronunciarle è stato lo street artist italiano Jorit, nome d’arte di Ciro Cerullo. Il giovane conosciuto a livello internazionale per i suoi stupendi ritratti a muro è salito sul palco del Festival della Gioventù svolto a Sochi, in Russia.

Tra gli ospiti e le autorità presenti alla manifestazione c’era anche il presidente sovietico Vladimir Putin. I due si sono così incrociati e hanno scambiato elogi e abbracci. Lo street artist di Quarto, area a nord-ovest di Napoli, in modo particolare avrebbe mostrato solidarietà e approvazione per il leader politico.

Atteggiamenti, immagini e dichiarazioni che sono prontamente rimbalzate anche nel Bel Paese, suscitando grande imbarazzo e forte indignazione. Del resto non si tratta del primo caso di apprezzamento esplicito dimostrato da cittadini e personalità italiane verso il numero uno del Cremlino.

Appena un paio di settimane fa era toccato alla studentessa Irene Cecchini dirsi particolarmente vicina alle posizioni russe e a Putin. È poi nota l’amicizia tra il presidente sovietico e il vice premier italiano Matteo Salvini. Legame quest’ultimo che ha causato non poche tensioni anche nei ranghi dello stesso Governo della penisola.

Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica
Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica

La Russia e l’Italia sono unite da molti fattori, tra cui la lotta per l’indipendenza e il desiderio di libertà che gli italiani hanno sempre nel cuore

Con queste parole lo stesso Putin ha nuovamente strizzato l’occhio all’Italia, cercando di cementare un rapporto che fu, e che la recente guerra ha per forza di cose deteriorato. Jorit in tal senso avrebbe domandato al leader di Mosca se proprio l’arte possa assumere i tratti dell’elemento unificante tra i due Paesi.

Nel mentre però gli elogi e le strette di mano sono state subito bersaglio di critiche, dalle quali peraltro Jorit non è stato risparmiato neppure in altre precedenti occasioni. Se questa volta infatti l’artista campano ha realizzato un murale in onore di Ornella Muti, anch’ella in Russia per la Moscow fashion week, in altre circostanze le sue opere hanno creato importante scalpore.

Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica
Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica

Basti ricordare alcuni ritratti realizzati a Mariupol, occupata dall’esercito russo, o il volto di Dostoevskij dipinto a Napoli nel 2022. Fortemente discussi anche i volti di Che Guevara e Maradona, realizzati nel capoluogo campano e firmati con le consuete linee rosse apposte sulle guance, emblema della ribattezzata “human tribe”.

Io filo-russo? Sono libero, ma lì lottano da anni contro il regime di Kiev

Queste le parole impiegate dall’artista italiano a metà 2023 per rispondere alle critiche successive all’opera creata nella città ucraina. Nel luglio 2018 peraltro era arrivato anche l’arresto a Betlemme dove aveva appena terminato un murale raffigurante l’attivista palestinese Ahed Tamimi, 17enne incarcerato dai militari dell’Idf israeliano per aver colpito due di loro.

Proprio dopo quell’episodio Jorit iniziò a dipingere a volto scoperto, mostrandosi in pubblico. Fino a qualche mese prima la sua attività e la sua identità erano rimaste celate dietro maschere portate sull’intero viso.

Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica
Il 34enne street artist Jorit da Putin: foto, abbracci e polemica

Conclusione: il 34enne street artist napoletano Jorit fa visita a Putin. Tra i due foto, abbracci e parole di stima che scatenano la polemica

Leggi anche:

Cresce la tensione Meloni-Salvini: nodo diventa l’amicizia con la Russia di Putin

La tragedia della Triangle Shirtwaist Factory: il ricordo delle donne coinvolte a 113 anni dalla vicenda

Bufera Di Cesare: post (poi rimosso) sulla brigatista Balzerani

NEWSLETTER

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

SUPPORTA MAM-E