Ucraina invasa missili
News

Missili a Kiev: l’Ucraina si difende. Zelensky: «Chi è pronto a combattere con noi?» 22

Missili a Kiev, la difesa ucraina respinge l’assalto. La Russia fallisce. Nuove sanzioni in arrivo per Mosca. Zelensky preoccupato

Aggiornamenti crisi Ucraina, Zelensky, nuove sanzioni in arrivo, Missili a Kiev: «Il giorno più difficile sarà oggi. Il piano del nemico è di sfondare con i carri armati da Ivankiv e Chernihiv fino a Kiev». Lo ha detto, in un tweet, il consigliere del ministero dell’Interno ucraino, Anton Gerashenko, riferendosi alle truppe russe che sono ormai in prossimità della capitale ucraina. Esplosioni hanno scosso la capitale ucraina. Abbattuto un missile o un aereo russo dalle forze ucraine.

Aggiornamenti crisi Ucraina: un alto funzionario ucraino ha dichiarato a Reuters che le truppe russe entreranno nella periferia di Kiev già oggi. La stessa fonte ha dichiarato che le forze ucraine stanno combattendo su quattro fronti nonostante siano in numero inferiore a quelle russe.

Nuove sanzioni in arrivo per Mosca

Il presidente Usa, Joe Biden, ha annunciato nuove sanzioni contro Mosca e non esclude sanzioni personali contro Vladimir Putin.

Anche dal Consiglio Europeo si valutano nuove sanzioni.

Aggiornamenti crisi Ucraina: Zelensky preoccupato

Il presidente ucraino Zelensky non ha intenzione di lasciare Kiev, dopo le esortazioni di Vladimir Putin. Quest’ultimo ha esortato le forze ucraine a gettare le armi. Zelensky è preoccupato della situazione, l’Ucraina è sola: «Chi è pronto a combattere con noi? Non vedo nessuno. Chi è pronto a dare all’Ucraina una garanzia di adesione alla Nato? Tutti hanno paura». L’obiettivo è portare al fallimento Putin. Il bilancio delle vittime arriva a 137 morti: è questo il bilancio provvisorio del Presidente ucraino Zelensky. Le vittime fanno riferimento sia ai militari che ai civili. Secondo il presidente Zelensky, “sabotatori” sarebbero già entrati in città con l’obiettivo di colpire lui e la sua famiglia.

GB, Ministro della Difesa: «Uccisi 450 militari russi, per ora falliti gli obiettivi»

Nel primo giorno di attacco la Russia ha fallito i suoi obiettivi principali. Questo è quanto sostiene il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace, secondo cui finora Mosca ha perso 450 soldati nell’operazione in Ucraina. Wallace ha citato informazioni di intelligence secondo cui la Russia è «indietro rispetto al suo piano auspicato. Ha mancato nel primo giorno il raggiungimento dei suoi obiettivi principali».

Missili a Kiev: la difesa respinge l’assalto

Un pesante attacco aereo con missili e armi pesanti ha colpito stamani la capitale ucraina Kiev, ma «la difesa aerea della città ha respinto con successo l’assalto». Lo hanno riferito i media locali precisando che i frammenti di un aereo russo, presumibilmente un drone, e una serie di missili sono stati intercettati e sono caduti su due edifici residenziali. Gli edifici, situati nella parte orientale della città sono andati a fuoco e tre persone sono rimaste ferite, una delle quali versa in condizioni critiche. Lo ha detto il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko.

Il ministro degli Esteri britannico, Liz Truss, condanna attraverso un tweet l’assalto di Putin sul territorio ucraino:

 

Editor: Vittoria Ferrari

 

Leggi anche:

Rischiamo davvero una Terza Guerra Mondiale? E quali sarebbero le conseguenze per l’Italia?

La mappa dell’attacco russo: ecco i luoghi ucraini colpiti dall’invasione di Putin

Von der Leyen: «L’unità è la nostra forza». Quali sanzioni assegnerà l’Ue alla Russia?

NEWSLETTER

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!