regole covid da febbraio
NEWS

Regole Covid, cosa cambia da febbraio: domani nuovo decreto su mascherine all’aperto, discoteche e Green Pass

Modifiche in arrivo sulle regole Covid da febbraio

Superato lo scoglio delle elezioni al Quirinale, il governo torna a occuparsi delle regole anti-Covid che entreranno in vigore da febbraio. Lunedì sarà convocato alle 15 il Consiglio dei Ministri, per mettere a punto un nuovo decreto. Proprio quel giorno, infatti, scadono alcune norme che erano state introdotte sotto Natale.

Due in particolare: l’obbligo di mascherina all’aperto in tutto il Paese, zona bianca compresa, e la sospensione delle attività delle discoteche. Da martedì entreranno in vigore già alcuni provvedimenti previsti dagli ultimi decreti, come l’estensione del Green Pass nei negozi.

I segnali di discesa della curva epidemiologica sono incoraggianti. Ieri, sabato 29 gennaio, si sono registrati 137.147 nuovi casi e 377 morti. L’indice è stabile al 13,7%. Calano per il quarto giorno di seguito il numero dei ricoveri in terapia intensiva e in area medica.

regole covid da febbraio

Regole Covid da febbraio: mascherina e discoteche

Secondo quanto si apprende al momento, l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto, in scadenza appunto il 31 gennaio, sarà prorogato fino a quando la situazione dei contagi non sarà migliorata. Ad oggi l’Italia è prevalentemente in zona gialla e arancione, dove la mascherina è sempre obbligatoria. Rimangono bianche solo Umbria, Molise e Basilicata.

Sempre domani scade la chiusura delle discoteche e dei locali da ballo. Si tratta di un nodo controverso all’interno del governo. A quanto si apprende, il Cts suggerirebbe di prorogare lo stop almeno per un altro mese. Ma l’appello dei gestori si fa sentire e proviene da un settore penalizzato in maniera durissima dalla pandemia.

La mediazione possibile potrebbe essere fissata per una riapertura dal 15 febbraio. Ma la discussione rimane ancora aperta.

Il sistema a colori tra le nuove regole Covid da febbraio

Un altro nodo da sciogliere riguarda il sistema a colori che divide le Regioni per fasce. Introdotto ormai nel lontano autunno 2020, è probabile che questo sistema verrà dimesso in buona parte, fatta eccezione per la zona rossa. Questa sembra essere l’intenzione del governo.

Le diverse zone colorate rimarrebbero come riferimento per un’analisi epidemiologica delle singole Regioni. Ma potrebbero essere abolite zona bianca, gialla e arancione, diventate ormai poco influenti dopo l’estensione del Green Pass. Da definire sono le limitazioni delle zona rossa.

regole covid da febbraio

Regole Covid da febbraio: Green Pass e multe ai no vax over 50

La novità che riguarda il Green Pass rafforzato è che avrà durata illimitata per chi ha ricevuto tre dosi. Le agenzie Ema e Aifa al momento non hanno autorizzato la quarta dose. Chi ha ricevuto una sola o due dosi avrà un certificato dalla durata di sei mesi dall’ultima somministrazione.

Da martedì scatta l’obbligo di almeno Green Pass di base (con tampone negativo) per accedere nei negozi.

Sempre dal 1° febbraio scatteranno le multe di 100 euro per gli over 50 che non hanno rispettato l’obbligo di vaccinazione. Ci vorranno ancora due settimane, dal 15 febbraio, quando l’obbligo verrà esteso anche per i lavoratori. Da quel giorno, chi non sarà vaccinato verrà ritenuto assente ingiustificato e non percepirà lo stipendio. La multa in quel caso è prevista tra i 600 e i 1.500 euro.

 

Leggi anche:

Paxlovid: che cosa sappiamo sulla nuova pillola anti-covid Pfizer

Green Pass, validità illimitata per chi ha ricevuto la terza dose: la decisione del governo

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.