Serie A 27 giornata
Sport

Serie A 23 giornata: Risultati

Torna il campionato di Serie A con la 23° giornata. Una giornata che vedrà diversi scontri importanti soprattutto per un posto in Europa. Da segnalare in quest’ottica il derby emiliano tra Bologna e Sassuolo, ma anche lo scontro tra Atalanta e Lazio. Alcune sfide potrebbero cambiare anche la parta bassa della classifica come l’Udinese che contro il Monza cercherà di tirarsi fuori dalle secche della zona retrocessione.

Malgrado questi anticipi, tutti i riflettori sono puntati indubbiamente sulla partita di domenica sera. Alle ore 20:45, infatti, in un Meazza che si profila tutto esaurito scenderanno in campo Inter e Juventus nel 249° derby d’Italia. Una sfida sempre molto attesa dagli esperti, che quest’anno sta assumendo una nota molto particolare in quanto le due squadre sono distanti solamente 1 punto.

Serie A: il calendario delle partite

Diciannovesima giornata serie A campionato italiano

23ª GIORNATA (2-5 FEBBRAIO)

  • Lecce-Fiorentina venerdì 2 febbraio ore 20.45 [DAZN]
  • Empoli-Genoa sabato 3 febbraio ore 15 [DAZN]
  • Udinese-Monza sabato 3 febbraio ore 15 [DAZN]
  • Frosinone-Milan sabato 3 febbraio ore 18 [DAZN]
  • Bologna-Sassuolo sabato 3 febbraio ore 20.45 [DAZN/SKY]
  • Torino-Salernitana domenica 4 febbraio ore 12.30 [DAZN/SKY]
  • Napoli-Verona domenica 4 febbraio ore 15 [DAZN]
  • Atalanta-Lazio domenica 4 febbraio ore 18 [DAZN]
  • Inter-Juventus domenica 4 febbraio ore 20.45 [DAZN]
  • Roma-Cagliari lunedì 5 febbraio ore 20.45 [DAZN/SKY]
Inter-Juventus
Inter-Juventus

Yildiz verso una maglia da titolare in Inter-Juventus, ma è aperto il ballottaggio con Chiesa per un posto nell’undici iniziale nel Derby d’Italia.

Simone Inzaghi ritrova Barella e Calhanoglu, di ritorno dalla squalifica, e punta sui titolarissimi.

Il Milan può recuperare Bennacer, che ha smaltito l’infortunio rimediato in Coppa d’Africa, ma è destinato alla panchina: Adli resta avanti.

Lazio a Bergamo con Immobile davanti, torna Kvaratskhelia nel Napoli, ma anche Anguissa dopo l’eliminazione dalla Coppa d’Africa. Djuric verso l’esordio da titolare col Monza, Arthur non convocato.

Ciro Immobile Lazio

I risultati della 23 giornata di Serie A

Lecce-Fiorentina: 3-2

La squadra di D’Aversa conquista tre punti preziosi in chiave salvezza vincendo una gara al fotofinish contro la Fiorentina. Piccoli e Dorgu segnano in 1′ durante il recupero e ribaltano il 2-1 che i viola avevano ottenuto nella ripresa grazie alle reti di Madragora e Beltran, ribaltando, a loro volta, il vantaggio giallorosso segnato da Oudin nel primo tempo. La Fiorentina resta a 34, il Lecce sale a 24

Empoli-Genoa: 0-0

Pareggio al Castellani sotto lo sguardo del CT Spalletti al termine di un match equilibrato. L’Empoli gioca meglio per gran parte dell’incontro e colpisce un palo, ma nel finale il Genoa (che ha chiuso in 10 per l’espulsione di De Winter) ha le occasioni migliori con Spence e Gudmundsson. Per i rossoblù è l’ottavo risultato utile consecutivo

Udinese-Monza: 0-0

Finisce senza gol la partita di Udine: è proprio l’Udinese a provarci di più, soprattutto nel primo tempo e soprattutto con Lucca e Thauvin, ma Di Gregorio risponde sempre presente e chiude la porta. Monza pericoloso solo nel recupero oltre il 90′ (col suo primo tiro della partita). Da segnalare l’ammonizione da diffidato di Pereyra: salterà la Juve

Frosinone-Milan: 2-3

Il Milan fatica, ma vince a Frosinone in rimonta nel segno dei suoi centravanti. I rossoneri passano in vantaggio con Giroud, bravo a sfruttare un cross al bacio di Leao. I padroni di casa però giocano bene, reagiscono subito con il rigore di Soulé (mano di Leao) e nella ripresa si portano in vantaggio con Mazzitelli, complice un errore di Maignan. I rossoneri si affidano ai cross per riprenderla: Giroud offre a Gabbia l’assist del pareggio e all’81’ Jovic, entrato da poco, la decide in mischia

Bologna-Sassuolo: 4-2

Con una rimonta negli ultimi 17 minuti la squadra di Thiago Motta ritrova la vittoria e batte il Sassuolo 4-2. Apre le marcature Thorstvedt per gli ospiti (su un errore di Skorupski), ma un’autorete di Viti (su tiro di Zirkzee) vale il pari. Un bellissimo mancino a giro di Volpato regala il nuovo vantaggio ai neroverdi, ma nel finale di gara cambia tutto: Fabbian pareggia di testa, Ferguson e Saelemaekers la ribaltano e regalano i tre punti al Bologna

Torino-Salernitana: 0-0

Pareggio senza gol a Torino, 0-0 che rallenta la rincorsa della squadra di Juric all’Europa. In avvio ci prova Sanabria, buon impatto dell’esordiente Boateng che salva su Lazaro e Zapata. Problema muscolare per Rodriguez: debutta Masina. Chance nella ripresa per Linetty e Dia oltre a Pellegri. La Salernitana resta ultima ma riparte dopo quattro sconfitte di fila

Napoli-Verona: 2-1

Al Maradona il Napoli vince in rimonta con i gol dell’ex Ngonge (arrivato nel mercato di gennaio) e di Kvaratskhelia, che trova una magia all’incrocio dei pali a 3’ dalla fine. La squadra di Mazzarri parte forte e crea due buone occasioni con il georgiano, ispiratissimo, ma Montipò è decisivo. Il portiere del Verona si ripete anche nella ripresa, dicendo di no a Simeone. Coppola la sblocca, Ngonge pareggia, poi la perla di Kvara

Atalanta-Lazio: 3-1

Al Gewiss Stadium grande prova dell’Atalanta che mette alle corde la Lazio e la batte 3-1 con un super De Ketelaere. A sbloccare il punteggio è, però, Pasalic: il croato stoppa di petto e batte il portiere con un destro al volo. Poi si scatena il belga che segna su rigore e trova il bis personale in contropiede col mancino. Nel finale, sempre dagli 11 metri, segna Immobile per gli ospiti

Inter-Juventus: 1-0

È allungo in testa alla classifica: nello scontro diretto di San Siro l’Inter batte 1-0 la Juventus. Partita combattuta: alla fine la decide l’autorete di Gatti nel primo tempo, che beffa Szczesny nel tentativo di anticipo su Thuram in area. Inzaghi vola a +4, sempre con una partita in meno rispetto ad Allegri

Roma-Cagliari: 4-0

De Rossi trova la terza vittoria consecutiva sulla panchina della Roma che liquida il Cagliari con un netto 4-0. Gara subito in discesa: dopo nemmeno 2′ segna Pellegrini, Dybala raddoppia. Nella ripresa la Roma spinge ancora e Dybala segna una doppietta su rigore (mani di Petagna). La chiude un colpo di testa di Huijsen. Buoni gli esordi di Angelino e Baldanzi. Giallorossi quinti a -1 dall’Atalanta

Conclusione: Torna il campionato di Serie A con la 23° giornata. Una giornata che vedrà diversi scontri importanti soprattutto per un posto in Europa. Dove vederla e probabili formazioni.

Leggi anche:

Arabia Saudita, Mancini rischia l’esonero dopo l’eliminazione con la Corea del Sud

Sensi-Leicester. trattativa saltata all’ultimo minuto: il centrocampista resterà all’Inter

Hamilton alla Ferrari nel 2025! È UFFICIALE, prenderà il post di Sainz

NEWSLETTER

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!