quinta chiama risultati
NEWS

Com’è andata la quinta chiama? Vediamo i risultati. Casellati pesantemente sconfitta

Matteo Salvini continua a vestire i panni da regista, ma i risultati non ci sono

Oggi 28 gennaio c’è stata la quinta giornata di votazione per il nuovo Presidente della Repubblica. Vediamo quindi quali sono i risultati della quinta chiama.

Quinta chiama: ecco i risultati

Altra fumata nera. Si conclude con 406 astenuti, 382 voti per Casellati, 47 per Mattarella, 38 per Di Matteo e 10 schede bianche. La Casellati per ora ha solo i voti del centrodestra, che però non basteranno. Il centrosinistra si è, infatti, astenuto. Casellati ha preso circa 400 voti, molti al di sotto del quorum di 505 voti con 530 votanti circa. Tra gli altri nomi votati spuntano Tajani, Berlusconi e Cartabia.

Il centrodestra propone nomi anche se non ha numeri: la Casellati scartata

Pera, Moratti, Nordio, Belloni, Casellati. E chi vuole più ne metta. Tutti nomi tra le altre cose svincolati dal mondo politico. «Non presentiamo dirigenti di partito» aveva detto il leader della Lega. Il centrodestra ha proposto in questi ultimi giorni svariati nomi per trovare un nuovo Presidente della Repubblica. Ma per ora i numeri non li ha. La Casellati è quello che ha portato oggi alla quinta votazione, andando contro al centrosinistra che aveva detto no, non la votiamo. «Sono personalità di altissimo profilo, senza tenere una tessera di partito in tasca» ha ribadito poi Matteo Salvini. Ma sembra, però, che questi nomi non siano andati bene a nessuno. E difatti si è visto dai risultati. La Casellati sarà sicuramente scartata.

quinta chiama risultati

La mossa sbagliata di Salvini

Matteo Salvini ne era talmente convinto della Casellati, che ha deciso di rischiare. Pd, M5s e Leu erano stati chiari: non voteremo la Presidente del Senato alla quinta votazione. Ma lui ha voluto andare per la sua strada imperterrito sfidando tutto il centrosinistra. In mattinata aveva proposto un incontro con i leader di Pd, M5s e Leu che però hanno rifiutato. Dal leader del Carroccio si aspettavano di trovare un punto d’incontro, ma a nessuno ha più fatto sapere nulla. Tanto che Enrico Letta si è domandato se ha fatto bene «a fidarsi del centrodestra». La Casellati è stata quindi scartata. Vedremo quale sarà la prossima mossa sbagliata di Salvini.

Matteo Salvini vuole la Casellati, ma solo per sua strategia

Matteo Salvini in mattinata si è definito “deluso” dal centrosinistra che ha rifiutato il suo incontro. Per lui la Casellati era la scelta migliore da prendere dopo Mattarella, che però non vuole essere rieletto. Ma facciamo il punto della situazione. Matteo Salvini vuole Maria Elisabetta Casellati perché è super partes e perché è donna. Anche se, in realtà, non sembra proprio così. Il leader del Carroccio vuole il Presidente del Senato perché per lui dopo Mario Draghi c’è solo Sergio Mattarella. Ma Mario Draghi non lo vuole. E Mattarella ha ribadito tantissime volte di non voler essere eletto. Quindi perché non votare a tutti i costi Maria Elisabetta Casellati.

quinta chiama risultati

 

LEGGI ANCHE:

La manovra spericolata di Matteo Salvini

Casellati Presidente della Repubblica? Alcuni dei tanti motivi per cui non è eleggibile

Quirinale: inarrestabile l’onda di supporto per il Mattarella bis, chi lo vota e perché

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.