elezione presidente della repubblica
NEWS

Elezione Presidente della Repubblica, come funziona? La guida su voti, orari e norme anti-Covid

Elezione Presidente della Repubblica: ecco come funziona

Oggi, lunedì 24 gennaio, alle 15 si vota durante la prima chiama per eleggere il nuovo Capo di Stato. L’elezione del Presidente della Repubblica è uno degli eventi più attesi della politica italiana che avviene di norma ogni sette anni: ecco come funziona e tutto quello da sapere.

Elezione Presidente della Repubblica: come funziona e chi vota

Le elezioni al Quirinale sono di tipo indiretto, quindi non sono i cittadini a partecipare al voto, ma i loro rappresentanti. Il Presidente della Repubblica viene infatti eletto dal Parlamento in seduta comune. Si parla di una platea di cosiddetti “grandi elettori“, composta da 629 deputati, 321 senatori (tra cui i senatori a vita) e 58 delegati regionali. Questi ultimi sono tre per ogni Regione, due della maggioranza e uno della minoranza, ad eccezione della Valle d’Aosta che ne conta uno solo.

In tutto, dunque, parliamo di 1.009 grandi elettori. Ieri è venuto a mancare Vincenzo Fasano di Forza Italia, a causa di un male incurabile. Con la sua scomparsa proprio alla vigilia dell’avvio delle votazioni, il numero dei grandi elettori è sceso a 1.008. Domani avverrà la proclamazione della sua subentrante, che sarà Maria Rosa Sessa.

elezione presidente della repubblica

Come funziona l’elezione del Presidente della Repubblica? Ecco dove e come si vota

Il Presidente della Repubblica si vota all’interno dell’Aula di Montecitorio, che sarà presieduta da Roberto Fico, presidente della Camera. Prima di ogni scrutinio verrà fatta una chiama, ovvero un appello per verificare le presenze e chiamare quindi al voto. Se ne farà anche una seconda per gli assenti alla prima.

Il voto è segreto. Nei primi tre scrutini è necessario ottenere la maggioranza qualificata per eleggere il presidente. Si tratta dei due terzi dei grandi elettori, in questo caso 673 voti.

Dal quarto scrutinio in poi, invece, basterà la maggioranza assoluta, cioè il 50% + 1, in questo caso 505 voti. Queste due soglie, chiamate ‘quorum’, non variano in base al numero dei votanti.

Una volta eletto, il nuovo presidente è chiamato a prestare giuramento nell’arco di alcuni giorni. Non c’è una regola. Sergio Mattarella venne eletto il 31 gennaio 2015 e giurò il 3 febbraio, giorno in cui quest’anno scadrà formalmente il suo mandato. Nel caso in cui le votazioni proseguissero oltre la scadenza del suo mandato, i suoi poteri verrebbero prorogati fino all’elezione del successore.

Elezione Presidente della Repubblica: le nuove regole anti-Covid

Normalmente i grandi elettori votano insieme e nello stesso momento. Ma quest’anno le regole cambieranno per via della pandemia. Ci sarà un solo scrutinio al giorno (e non più due). Inoltre, i votanti saranno divisi in ordine alfabetico e per fasce orarie in gruppi di non più di 50 persone. Questo permetterà di sanificare le cabine e le superfici tra un gruppo e l’altro. Si parte dai senatori a vita, poi i senatori, i deputati e i delegati regionali. Finito lo spoglio, verranno letti i risultati ad alta voce da Roberto Fico.

elezione presidente della repubblica

Si potrà votare solo con il Green Pass (basta quello base), con mascherina Ffp2 e temperatura corporea inferiore ai 37,5 gradi. A causa del Covid, i tradizionali catafalchi dalle tendine in feltro verranno sostituiti da quattro cabine elettorali con un sistema di aerazione migliore.

Inoltre, chi è positivo al Covid o in quarantena potrà votare nel parcheggio della Camera dei deputati. Lì è stata creata una struttura ad hoc, un seggio drive-in dove direttamente a bordo dell’auto o dell’ambulanza il votante riceverà la scheda da un infermiere. Una volta espresso il voto, la scheda verrà inserita in un contenitore e verrà sanificata prima di essere portata in Aula.

 

Leggi anche:

Ipotesi Mario Draghi al Quirinale: accordo dalla quarta votazione? Oggi pioggia di schede bianche

Chi è Carlo Nordio, l’ex magistrato proposto da Giorgia Meloni per le elezioni al Quirinale

 

Editor: Susanna Bosio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.