meloni zelensky
News

Giorgia Meloni, il sostegno all’Ucraina e i rapporti internazionali: «Voglio un governo inattaccabile»

Giorgia Meloni, il sostegno a Volodymyr Zelensky e i rapporti internazionali. Le condizioni di Mario Draghi alla leader di FdI

Giorgia Meloni, il sostegno a Zelensky e le tre condizioni di Mario Draghi. Giorgia Meloni dopo la vittoria alle elezioni del 25 settembre con il 26,2% continua a mantenere il silenzio. Unica eccezione le risposte agli auguri ricevuti negli ultimi giorni dal primo ministro britannico Liz Truss, dal premier polacco Mateusz Morawiecki e da quello ceco Petr Fiala. La leader di Fratelli d’Italia ha risposto sui social anche al presidente ucraino Volodymyr Zelensky, il quale si è congratulato su Twitter per la vittoria elettorale.

Zelensky si congratula con Giorgia Meloni: il sostegno di FdI all’Ucraina

«Congratulazioni a Giorgia Meloni e al suo partito per la vittoria alle elezioni. Apprezziamo il sostegno costante dell’Italia all’Ucraina nella lotta contro l’aggressione russa. Contiamo su una proficua collaborazione con il nuovo governo italiano», così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un messaggio sui social.

«Caro Presidente Zelensky», risponde la leader di Fratelli d’Italia al presidente ucraino sempre su Twitter , «sai che puoi contare sul nostro leale sostegno alla causa della libertà del popolo ucraino. Sii forte e mantieni salda la tua fede!», scrive Giorgia Meloni.

 

Giorgia Meloni: «Voglio un governo inattaccabile»

«Voglio un governo con personalità anche politiche di alto profilo, inattaccabile, che mi faccia fare bella figura in Italia e all’estero. Che non mi crei problemi e non provochi censure e inutili scontri polemici di cui non abbiamo alcun bisogno», lo ha dichiarato Giorgia Meloni nelle ultime ore.

La leader di FdI è stata molto chiara e ha ribadito le sue intenzioni sul piano internazionale. Giorgia Meloni ha sottolineato che non ci si può permettere di fare «passi falsi», dopo la vittoria elettorale.

Le condizioni di Mario Draghi a Giorgia Meloni

Mario Draghi ha dettato tre condizioni a Giorgia Meloni, un compromesso per garantire il proprio appoggio in Europa. Pare che Mario Draghi abbia già contattato Emmanuel Macron, Olaf Scholz e Ursula von der Leyen, garantendo a sua volta per Giorgia Meloni. Si tratta, quindi, di tre condizioni che l’ex banchiere ha sottoposto alla leader di Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni si è impegnata ad accettare.

La prima condizione riguarda il nuovo governo, che continuerà a sostenere l’impegno per l’Ucraina e le sanzioni contro Mosca. La seconda premessa concerne l’appoggio alla Nato. La terza condizione di Mario Draghi riguarda gli scostamenti di bilancio. Giorgia Meloni si impegnerà a non approvarne di nuovi in modo da tenere sotto controllo il debito pubblico.

 

Leggi anche:

Giorgia Meloni scarica la tensione con il personal trainer di Ilary Blasi

Meloni vince le elezioni. Crollo lega, male il PD

La destra ha vinto le elezioni: i prossimi passi verso la formazione del governo

 

Editor: Vittoria Ferrari

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *