berlusconi sotto accusa
NEWS

Berlusconi sotto accusa per le dichiarazioni contro Biden e Nato. Oggi il vertice del centrodestra

Berlusconi sotto accusa per le dichiarazioni contro Biden e Nato. Tajani lo difende: «Per sedersi al tavolo della pace non bisogna inasprire i toni»

Silvio Berlusconi è stato messo sotto accusa per le ultime affermazioni fatte nei confronti del presidente americano Joe Biden e nei confronti del segretario generale Jens Stoltenberg. Per alcuni le parole del Cavaliere dal Parco di Treviglio sono discutibili, ma c’è chi lo difende.

Oggi ci sarà il vertice del centrodestra. Silvio Berlusconi incontrerà ad Arcore Giorgia Meloni e Matteo Salvini.

Berlusconi e le dichiarazioni contro Biden e Nato

Silvio Berlusconi ha criticato nelle ultime ore le parole del Presidente americano Joe Biden e del segretario della Nato Jens Stoltenberg. Per il Cavaliere non sono il modo giusto per arrivare a una possibile de-escalation della guerra in Ucraina.

«Non ci sono leader. Il capo di una potenza mondiale che doveva avvicinare Putin al tavolo della mediazione gli ha dato del criminale di guerra, gli ha detto che doveva andar via dal governo. Il segretario della Nato ha detto che l’Ucraina mai più sarà unita alla Russia e così sarebbe per le due repubbliche del Donbass, la cui indipendenza non sarà riconosciuta. Con tali premesse il signor Putin non si siederà mai a un tavolo» ha sottolineato il leader del centrodestra.

Il leader di Forza Italia non ha mai giustificato in alcun modo l’aggressione all’Ucraina da parte della Federazione Russa al contrario, in questa come in altre occasioni pubbliche ha espresso con estrema chiarezza delusione e profondo dissenso verso le scelte del presidente Putin».

Vito contro Berlusconi. Ma Tajani lo difende

«Ieri sera Berlusconi, oltre che dire cose molto discutibili sulla guerra, ha celebrato due deputati, Sorte e Benigni, tornati dopo aver lasciato Forza Italia e girato varie componenti del centrodestra. Ma è sbagliato premiare trasformismo ed opportunismo solo per fare un dispetto» ha commentato Elio Vito sul suo profilo Twitter.

Ma a difendere il leader di Forza Italia Antonio Tajani, coordinatore del partito: «Berlusconi è uomo di pace, ha detto in sostanza che per sedersi al tavolo della pace non bisogna inasprire i toni della polemica, ma non c’è nessun cambio di posizionamento. Forza Italia è dalla parte dell’Occidente, della Nato».

Sulla stessa lunghezza d’onda del Cavaliere la ministra per il Sud Mara Carfagna, che ha aggiunto in merito: «Sulla linea di Forza Ialia non possono esserci dubbi e alcuna ambiguità. Fi è una forza politica europeista, atlantista, ha sostenuto sin dall’inizio la resistenza Ucraina e ha votato senza alcun dubbio l’invio di aiuti umanitari ed economici a Kiev».

 

Editor: Vittoria Ferrari

 

Leggi anche:

La malattia di Putin: cancro, Parkinson e cure con sangue di cervo. Cosa sappiamo davvero

La Russia uscirà sconfitta dalla guerra? Gli errori di Putin e le difficoltà dell’esercito

Silvio Berlusconi e Marta Fascina: oggi il matrimonio che divide parenti e politici

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.