Haaland chi è l'attaccante del City
Sport

Haaland: chi è l’attaccante da record del City

Haaland: chi è l’attaccante del City che sta stregando il mondo del calcio. Ecco quanto segna e quali sono i suoi record

Erling Haaland è l’attaccante del Manchester City che sta stregando il mondo del calcio. Si parlava di lui già da tempo, ma mai come ora è sotto i riflettori. Il 22enne, con i tre gol segnati domenica 2 ottobre contro lo United, è salito a quota 14 reti in nove giornate di Premier League. Ecco chi è il centravanti norvegese, quali sono le sue statistiche e i suoi record.

Erling Haaland è nato a Leeds, in Inghilterra, nel 2000. Suo padre è un ex calciatore professionista che ha disputato 34 presenze nella Nazionale norvegese mentre sua madre, da giovane, era un’atleta nel pentathlon. Erling si è trovato immerso nel mondo del pallone fin da bambino e deve gran parte della sua formazione sportiva proprio a suo padre, che inizia a istruirlo dopo aver abbandonato il calcio giocato a 30 anni per un infortunio al ginocchio.

Il debutto nel campionato norvegese

Haaland debutta nelle giovanili del Bryne, squadra dell’omonimo paese norvegese e, a 15 anni, esordisce tra i professionisti. In 16 presenze non riuscirà però a segnare neanche un gol. Nel 2017 arriva l’approdo nella serie A norvegese: la squadra è il Molde  e il giovane centravanti segna 20 gol in 50 partite prima di volare all’estero. Nello stesso anno, anche la Juventus entra nell’orbita del giovane talento, ma le trattative con il Molde non vanno in porto. In terra straniera, la prima firma arriva nel 2019 per il Salisburgo, con cui vince campionato e Coppa d’Austria, ma a dargli visibilità sono le prestazioni in Champions League. All’esordio nella massima competizione del calcio europeo, Haaland fa tripletta contribuendo al 6-2 della sua squadra contro il Genk. Con i gol a Liverpool e Napoli nelle gare successive, ecco il primo record: il norvegese è l’unico giocatore ad aver segnato sei volte nelle sue prime tre partite di Champions.

Il passaggio al Borussia Dortmund

Il Salisburgo gli fa da trampolino di lancio e Herling è pronto a spiccare il volo: quando il Borussia Dortmund bussa alla porta, nel 2019, il norvegese firma un contratto fino al 2024 con uno stipendio di 6 milioni lordi all’anno. Nel nuovo ambiente della Bundesliga, Haaland si fa subito conoscere segnando 3 gol in 23 minuti al debutto. Se si sommano le partite giocate con Salisburgo e Dortmund (40), i gol segnati ammontano a 44, ma presto, il norvegese taglia un altro traguardo. Nel marzo 2021 arriva a 100 reti in 146 partite. Attualmente, Haaland si trova alla corte di Pep Guardiola: il Manchester City lo ha ingaggiato con una somma che si aggira intorno ai 250 milioni e con lui spera di vincere la Champions. Non si può ancora dire se sia l’attaccante migliore di sempre, ma al momento è sicuramente il più prolifico insieme a Karim Benzema. Se il francese, però, sta vivendo un periodo di splendore dopo una carriera già avviata da tempo, Haaland è giovanissimo e, per questo ricorda i grandissimi del calcio. Come lui, anche Messi e Cristiano Ronaldo, a vent’anni si facevano chiamare fuoricalsse.

Con il suo fisico imponente (194 cm e 87 kg) e le sue origini nordeuropee, Erling Haaland ricorda Zlatan Ibrahimovic e di lui ha detto “È il puiù grande. E viene dalla Scandinavia. Qualcuno dovrà subentrare a lui…”.

 

Leggi anche:

Mondiali di volley, Italia e Brasile in campo oggi

Champions League, terza giornata: le partite di questa sera

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo un’email a settimana con il meglio del nostro Magazine.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *